Formula 1 | Mercedes: “Non vogliamo interferire sul rapporto tra McLaren e Honda”

Toto Wolff rimarrà neutrale in questi momenti cruciali per il futuro della partnership tra McLaren e Honda

Come si pone la Mercedes di fronte all’imminente rottura tra McLaren e Honda, che riporterà il team di Woking con tutta probabilità al ruolo di cliente della casa tedesca per il 2018? Per il momento, nulla. La Mercedes sta a guardare, senza volontà di interferire sul rapporto logoro tra McLaren e Honda.

Nei giorni scorsi, la situazione è precipitata con il ritiro di Alonso in Canada, al quale hanno messo benzina sul fuoco le parole di Zak Brown, che ha dichiarato: “Abbiamo forti preoccupazioni sulla possibilità effettiva di vincere un titolo con la Honda. Al momento abbiamo già un piano B e un C.

Il piano B è con tutta probabilità la partnership con Mercedes, quello C non è dato conoscerlo. Forse un eventuale accordo con Porsche, che però ad oggi suona come irrealizzabile (ma potrebbe concretizzarsi nel 2019 o 2020).

Da parte sua, la Mercedes ha affermato completa neutralità, per bocca di Toto Wolff: “Non vogliamo interferire sul rapporto tra McLaren e Honda, non è questa la nostra priorità. Prima di tutto, è importante per il nostro sport che competa un costruttore come Honda e che sia competitiva, quindi spero trovino una soluzione”. Poi però, Wolff si lascia andare ad una frase un po’ ironica che sottolinea come la McLaren abbia raggiunto con Honda il capolinea: “Se vuoi una nuova fidanzata, prima devi trovare la maniera di divorziarti e poi salti sul letto”.

“La situazione appare convulsa, al momento. Ma noi non vogliamo interferire su nulla. L’interesse del nostro sport è che Honda renda al meglio e che intrattenga buoni rapporti con i suoi clienti. Noi non metteremo certo i bastoni tra le ruote affinché questo avvenga”.

Difficile però che torni il sereno al box McLaren-Honda, a fronte di una classifica che la condanna all’ultimo posto ancora senza punti.

 

 

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

1 Commento

  1. McLaren-Mercedes e Sauber-Honda in Formula 1 2018? Boh …

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.