Formula 1 | John Watson: “Alonso ha pochissime alternative alla McLaren”

Secondo Watson, solo la Renault rappresenta un’alternativa alla McLaren per Alonso. Ma anche lì ci sarebbe da pazientare prima di vincere…

Formula 1 | John Watson: “Alonso ha pochissime alternative alla McLaren”

Se Alonso manterrà fede a quanto detto nella conferenza stampa in Canada – “Se non ho una McLaren vincente entro settembre, lascerò questo team” erano state le sue parole – allora il divorzio tra il team di Woking e il bi-campione spagnolo è già consumato. Ma, all’orizzonte, quali alternative avrebbe Alonso per garantirsi un sedile competitivo?

Fernando non rientra nei piani della Mercedes (che ha una buona coppia di piloti e un vivaio di giovani promettente) e nemmeno della Red Bull, che da sempre privilegia i giovani e che sta facendo di tutto per blindare Ricciardo e Verstappen. Un ritorno in Ferrari, poi, appare alquanto irrealistico.

Il rischio di dover subire un altro anno nelle retrovie per Alonso c’è, a meno che lo spagnolo non decida di avventurarsi in una categoria dove ha più chance di vittoria. Delle sue possibilità in Formula 1 per il 2018 ha parlato l’ex pilota McLaren John Watson, vincitore di 5 GP iridati: “Al di fuori della McLaren, l’unica opzione che vedo è la Renault per Alonso. Ma per loro il 2018 è troppo presto per lavorare con un pilota del livello di Alonso. Probabilmente, solo nel 2019 avranno un pacchetto sufficientemente competitivo per allettare Fernando”.

Anche alla McLaren la situazione non è felice, al punto che il divorzio con la Honda è dato da molti come imminente. “Ok, ma senza Honda dove arriveranno i soldi per la McLaren? – ha commentato Watson – La Honda è stata determinante dal punto di vista economico, coprendo anche le spese per l’ingaggio di Alonso. Senza di loro, la vedo più dura in termini finanziari”.

“Si trovano in una situazione complessa. Il Q1 di solito lo passano, nel Q2 se la cavano e a volte Fernando riesce a portarli in Q3. Ma è tutto merito suo, non c’entra la macchina o la power unit. Gli anni passano anche per Fernando, ma lui è ancora in grado di poter vincere un titolo e qualcosa farà per provarci”.

 

Autore

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *