Formula 1 | GP Canada 2017, Red Bull: un venerdì a corrente alternata

Un inizio di weekend molto difficile per il team Red Bull: guasti meccanici hanno condizionato il lavoro di entrambi i piloti

Non l’inizio di weekend che Red Bull si auspicava: nella prima sessione Daniel Ricciardo ha perso gran parte del turno a causa di un problema al pacco batterie. Il pomeriggio è stato anche peggiore visto che prima Ricciardo poi Verstappen hanno dovuto chiudere anticipatamente la sessione. Se l’australiano non è nemmeno riuscito ad effettuare una simulazione di qualifica, Verstappen ha chiuso quinto a pochi decimi dalla vetta.

Una prestazione velocistica che lascia comunque ben sperare l’olandese: “Non è stata la migliore giornata ma almeno dal punto di vista prestazionale non è andata male. E’ ovvio che su questa tipologia di tracciato siamo più in difficoltà. Il problema che abbiamo avuto non è ancora stato identificato ma sono fiducioso che per le PL3 tutto sarà risolto”.

Se una buona base è stata trovata il setup va comunque ancora migliorato: Essere a quattro decimi dal primo non è male, la macchina è bella da guidare anche se è ovvio che si possa migliorare. Abbiamo alcuni settori dove possiamo estrarre ancora qualcosa e cercheremo di far funzionare gli aggiornamenti ancora di più”.

Scritto da: Samuele Fassino

Samuele Fassino
Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.