Formula 1 | Fry: “Fernando Alonso? Un talento perduto. Se solo avesse preso decisioni migliori…”

Fernando Alonso nell’anno del suo 36esimo compleanno, potrebbe decidere di cambiare scuderia, l’ennesima, in Formula 1. Altra scelta sbagliata all’orizzonte?

Non si può nascondere che, nonostante per alcuni Fernando Alonso sia tutt’ora considerato come il pilota più fortunato della Formula 1, troppe scelte sbagliate dello spagnolo ne hanno irrimediabilmente segnato la carriera, non solamente dal punto di vista emotivo quanto risultati alla mano. Nick Fry, CEO della Mercedes fino all’arrivo di Toto Wolff, a Madrid nel corso del MABS2017, famoso congresso organizzato dal gruppo Atresmedia, non ha esitato a parlare del pilota ovietense che, nell’anno del suo 36esimo compleanno, potrebbe decidere di cambiare scuderia, l’ennesima, in Formula 1.

Il businessman inglese ha rivelato che Fernando Alonso avrebbe potuto correre per la Brawn GP nel 2009, prima che la scuderia campione del mondo in carica venisse ceduta alla Mercedes alla fine della stagione.
Dopo i due titoli iridati ottenuti con la Renault nel biennio 2005-2006, lo spagnolo passò alla McLaren per appena una stagione, prima di lasciare la scuderia inglese per ritornare a Enstone per altri due anni, dal 2008 al 2009, in attesa che si liberasse un posto in Ferrari. Sì, perché Fernando Alonso sognava proprio di riportare entrambi i Mondiali a Maranello, conquistando così quel tanto agognato terzo titolo iridato piloti. Obiettivo che manca ancora adesso.

I prossimi mesi saranno decisivi per conoscere il futuro del pilota della McLaren, che proprio nelle ultime ore sembra allontanarsi sempre più da Woking: “Fernando Alonso avrebbe dovuto guidare per la Brawn GP nel 2009 – ha svelato Nick Fry in occasione del MABS2017 – Se si fosse unito a noi ora sarebbe un quattro volte campione del mondo. Se solo avesse preso decisioni migliori, i risultati lo avrebbero ripagato di ogni sforzo. Fernando Alonso rischia di trasformarsi in uno dei più grandi talenti perduti della Formula 1“, ha concluso.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.