IndyCar | Fernando Alonso: “Sarò pronto per qualifiche e gara”

Fernando Alonso è felice per la quarta posizione ottenuta ieri, nonostante il forte vento. Sa che c’è ancora molto lavoro da fare, ma ha detto che sarà pronto per qualifiche e gara

IndyCar | Fernando Alonso: “Sarò pronto per qualifiche e gara”

Fernando Alonso sta disputando il quarto giorno di prove libere sul tracciato di Indianapolis, per adattarsi al meglio alle esigenze dell’IndyCar, che è ben differente dalla Formula 1. Lunedì ha ottenuto la 24esima posizione, martedì la 19esima e ieri la quarta, nonostante le difficili condizioni meteo. A riguardo lo spagnolo ha affermato: “E’ stato davvero difficile. Il vento non ha aiutato per niente, quindi c’era poca azione in pista, ma per me ogni condizione è buona per imparare, specialmente con questi forti venti. Tutto è andato secondo i piani. Con il team abbiamo testato qualcosa nella parte posteriore e sulla messa a punta del motore, quindi è stata una giornata produttiva”.

Fernando Alonso, la prossima settimana salterà il Gran Premio di Monaco, per disputare la 500 Miglia di Indianapolis, per tentare di diventare la seconda persona, dopo Graham Hill, ad ottenere la Triple Crown. L’IndyCar sembra semplice rispetto alla Formula 1, ma in realtà non lo è, infatti il due volte Campione del Mondo ha affermato: “Dall’esterno, rispetto ai circuiti di Formula 1 questo sembra più semplice, perché vi sono solo quattro angoli, ma in realtà non lo è affatto e, la diffusione in termini di velocità, si può ottenere soltanto tramite il set-up di piccoli dettagli. Ad esempio cambiando una piccola sorgente sulla sospensione anteriore, si può guadagnare 0,3 di un miglio, ottenendo così tre o quattro posizioni. Quello che stiamo testando è una piccola messa a punto sul set-up per ottenere millisecondi qua e là”.

Dopo aver vinto due volte a Monaco, Fernando Alonso sta tentando di aggiungere la 500 Miglia di Indianapolis e la 24 ore di Le Mans al suo albo d’oro, prima del suo ritiro. Il pilota spagnolo, ieri ha ammesso di essere ancora alle prese con la sua vettura, infatti ha dichiarato: “Dopo il test effettuato all’inizio di maggio, la macchina era così diversa da guidare, mi sentivo felice, ma non confortevole. Martedì, dopo il traffico, ero molto più comodo e ieri nonostante il vento, ero anche felice per la posizione ottenuta. C’è ancora molto da lavorare, ma sono al simulatore al mattino ed in macchina nel pomeriggio. Non sono ancora pronto, ma penso che lo sarò per le qualifiche e la gara”.

Autore

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *