Formula 1 | L’Historic Minardi Day vince sulla pioggia: oltre 5000 presenze a Imola

Un Historic Minardi Day che resiste alla pioggia, fondendo musica e motori in un week-end ricco di emozioni, tra cui l’esordio del team principal Gian Carlo su una F1

Si è conclusa con successo la seconda edizione dell‘Historic Minardi Day, al quale hanno preso parte oltre 5000 appassionati che non si sono lasciati intimorire dal maltempo, incluso F1World. La pioggia non ha infatti guastato l’entusiasmo di piloti e fan, che hanno reso speciali le giornate del 6 e 7 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

La nostra Beatrice Zamuner in posa con Gian Carlo Minardi questa mattina

Analogamente allo scorso anno, il Minardi Day si è rivelato molto più di un revival della scuderia faentina: oltre 25 monoposto di Formula 1 tra cui Ferrari, Williams e Dallara hanno calcato l’asfalto del circuito del Santerno, intrattenendo il pubblico con il sound dell’amarcord. Anche monoposto di F2, F3 e Gran Turismo storiche si sono unite alla celebrazione del motorsport, che ha attirato appassionati da tutta Italia e d’oltralpe nel corso del week-end. Ad affiancare Gian Carlo Minardi in questa edizione sono giunti piloti cresciuti sotto la sua ala come Gaston Mazzacane, Luca Badoer, Pierluigi Martini, Alessandro Nannini, Emanuele Pirro, Roberto Moreno, Riccardo Patrese, Gabriele Tarquini e Nicola Larini.

Gian Carlo Minardi torna ai box dopo aver completato un giro di pista sulla M192

Storico ed emozionante il momento in cui Minardi è stato protagonista di un giro di pista al volante della M192 firmata Aldo Costa e Rene Hilhorst in entrambe le giornate per aprire le danze alla parata delle vetture di Formula 1. La vettura guidata dal team principal è di proprietà del collezionista olandese Frits Van Eerd, anch’egli presente ai box a seguire l’esperienza da esordiente di Gian Carlo, apprezzata dai tifosi.

Tra le altre vetture di F1 spiccavano le Ferrari di Alain Prost e Clay Regazzoni, la Minardi del 2000 di Mazzacane, la monoposto del 2001 con cui ha debuttato Fernando Alonso, in un contrasto di sound diversi che hanno fatto risuonare l’autodromo di Imola di una polifonia motoristica unica, sintesi di 40 anni di storia.

Non sono mancate le auto d’epoca in un trionfo di Alfa Romeo, il marchio che prevaleva all’interno dei box. Ma oltre alla passione per i motori, l’evento è stato caratterizzato dalla presenza di Max Gazzè, protagonista di un concerto live che ha avuto luogo sabato sera nel paddock. Il cantautore romano, amico di Gian Carlo Minardi, ha animato l’intero week-end frequentando i box e la pitlane in entrambe le giornate. Punto di forza dell’evento è infatti la completa accessibilità ai box e la possibilità di interagire facilmente con i piloti e le personalità legate all’ambiente, che hanno accontentato il pubblico con autografi e fotografie.

Notevole è stata la passione dimostrata anche dai più giovani, accorsi numerosi e non sono mancate le sfide virtuali. Ancora una volta ha avuto grande successo il simulatore e la novità dell’anno riguardava un concorso di fotografia su instagram. L’autore della foto più bella del week-end è stata premiata con un giro a bordo di un’Alfa Giulia 3000 V6.

Di seguito vi lasciamo alcune fotografie non pubblicate sulla nostra pagina Facebook che riteniamo emblematiche e significative per riassumere al meglio il 2° Historic Minardi Day, che speriamo divenga un appuntamento fisso ogni anno!

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Ora studio lingue all’università Ca’ Foscari e faccio parte di f1world da 3 anni. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.