Formula 1 | Lewis Hamilton ironico su Fernando Alonso, Zak Brown replica

Lewis Hamilton mette in discussione il livello dei piloti dell’IndyCar, dopo aver visto il risultato ottenuto da Fernando Alonso durante la sessione di qualifiche, ma Zak Brown non è d’accordo con lui

In un’intervista rilasciata al quotidiano L’Equipe, Lewis Hamilton ha affermato di essere sorpreso del risultato ottenuto da Fernando Alonso, nella sessione di qualifica della 500 Miglia di Indianapolis ed ha ironicamente minimizzato tale risultato. Infatti il pilota britannico ha messo in discussione il livello dei piloti della categoria americana, ritenendo che sia curioso che qualcuno che non aveva mai gareggiato sugli ovali è stato in grado di battere i piloti che hanno dedicato la loro vita a questa variante di sport motoristici.

Infatti a riguardo, Lewis Hamilton ha affermato: “Ho dato un’occhiata alla qualifica e onestamente, vedere Fernando Alonso, che alla sua prima esperienza ottiene il quinto tempo, la dice lunga sul livello che c’è in IndyCar. I grandi piloti, se non riescono a vincere in Formula 1 cercano di vincere in altre competizioni. Ma vedere che un “debuttante” ottiene la quinta posizione contro i piloti che disputano l’Indy tutto l’anno è piuttosto interessante e fa capire molte cose”.

Zak Brown però non è dello stesso parere, anzi è convinto che il successo di Fernando Alonso a Indianapolis è solo merito del talento dello spagnolo, non per la mancanza di qualità della griglia dell’IndyCar, anzi ha sostenuto che anche nella categoria americana vi sono grandi star, anche se non sono così ben noti al pubblico europeo. Infatti a riguardo ha affermato: “Non la penso affatto come Lewis Hamilton. Se Fernando Alonso vincerà la gara, sarà solo perché è uno dei migliori piloti al mondo. Scott Dixon è un ottimo pilota. Ci sono 10 o 15 piloti che potrebbero vincere. Noi ovviamente combatteremo per la vittoria, ma già essere nella top 5 sarebbe un grande risultato, anche se Fernando è lì per vincere!”

Zak Brown ha inoltre spiegato che, i piloti di Indianapolis hanno una grande ammirazione per il campione spagnolo, infatti ha dichiarato: “A Barber, siamo andati alla riunione dei piloti, ed appena Fernando Alonso è entrato nella stanza, le persone non hanno più prestato attenzione alla riunione, ma hanno voluto finire in fretta per incontrare Fernando e per stringergli la mano”.

Fernando Alonso con la 500 Miglia di Indianapolis, vuole ottenere un altro degli obiettivi utili ad ottenere la Triple Crown. Lewis Hamilton ha detto di rispettare i piloti che vogliono realizzare tale impresa, ma è qualcosa che lui non farebbe.

Scritto da: Sabrina Aceto

Sabrina Aceto
Mi chiamo Sabrina ho 25 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.