Formula 1 | Kalterborn su tutte le furie: “Sono arrabbiata di quello che ha fatto Button a Wehrlein”

La team principal della Sauber si è dimostrata molto contrariata sul comportamento di Jenson Button nei confronti di Pascal Wehrlein a Montecarlo

La scuderia Sauber, in particolare la team principal Monisha Kalterborn, non scorderà facilmente ciò che è successo nello scorso GP di Monaco. In una gara in cui la competitività mostrata a Barcellona sembrava solamente un lontano miraggio, Pascal Wehrlein è stato coinvolto in cui incidente dal rientrante Jenson Button: alla curva Portier il britannico della McLaren ha tentato una manovra suicida che ha ribaltato la C36 del tedesco, finita contro le barriere di protezione in una posizione che ha richiesto l’intervento dei commissari per liberare il pilota di origine mauritiana.

Quest’azione, poi, è stata valutata dalla FIA, che ha attribuito totalmente la colpa a Button al quale è stata inflitta una penalità di tre posizioni in griglia di partenza nel prossimo evento a cui prenderà parte, in aggiunta a due punti in meno sulla sua Super Licenza da pilota di Formula 1.

Per la Kalterborn, però, questo provvedimento è stato ampiamente riduttivo se confrontato con la gravità dell’incidente e delle sue conseguenze: “Sono molto arrabbiata di quello che ha fatto Jenson a Pascal – ha affermato la team principal della Sauber – Non capisco come è stato possibile arrivare ad una situazione del genere e nemmeno come abbia fatto Button a dare una valutazione così sbagliata. Quella manovra era impossibile, quindi non riesco a capire il perchè l’abbia fatto comunque”.

Per quanto riguarda la nostra prestazione a Montecarlo, non avevamo velocità e nessuna strategia avrebbe potuto rovesciare la situazione – ha continuato la Kalterborn – Adesso gli ingegneri dovranno analizzare i dati e trovare una soluzione”.

Per ciò che concerne le condizioni di Wehrlein, il pilota tedesco inizialmente ha affermato che si sarebbe sottoposto a un check-up medico per un controllo della sua schiena, già acciaccata per l’incidente patito durante l’inverno alla Race Of Champions.
A quanto pare, però, l’impatto contro le barriere di Monaco non ha sortito grandi effetti, anche se le sue condizioni verranno monitorate fino al prossimo GP di Canada, dove è molto probabile che scenderà in pista senza alcun problema di sorta.

La mia schiena sta bene – ha affermato Pascal Wehrlein – Non credo ci saranno problemi nel correre sul circuito di Montreal. Se devo confrontare ciò che mi è successo quest’inverno, alla ROC ci è voluta un’ora prima di sentire il dolore. Adesso sono passati due giorni e sto bene. Comunque sia, vedremo nei prossimi giorni”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di potermi sentire un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.