Formula 1 | Lauda e Villeneuve: “Ferrari più forte di Mercedes”

Villeneuve indica Vettel come favorito, Lauda invoca miglioramenti alla Mercedes: la Ferrari fa paura…

 

L’inizio di stagione ha visto la Ferrari giocare alla pari contro la Mercedes, in un testa a testa che vede un 2-2 nel computo delle vittorie e un 3-1 in quello delle pole appannaggio della Mercedes. La Scuderia del Cavallino ha realizzato una vettura molto efficace, tanto che più volte Sebastian Vettel ha sottolineato positivamente il feeling con la SF70H, il cui passo gara ha permesso già due volte (in Australia e Bahrain) di raddrizzare una qualifica in cui la Mercedes sembra ancora essere più efficace.

Il rendimento della Ferrari ha ricevuto gli elogi di Jacques Villeneuve, che nel blog di Leo Turrini prevede una grande stagione per la casa di Maranello: “Non mi aspettavo una Ferrari così, e non se l’aspettavano nemmeno alla Mercedes… La Rossa è addirittura davanti alle Frecce d’Argento, anche se non si tratta di un vantaggio netto, che mai arriverà…”. L’ex iridato, solitamente molto tagliente nei suoi giudizi, ha anche elogiato i due piloti Ferrari: Vettel è il favorito per il titolo, Raikkonen invece è sensazionale. Non è un numero 2, è molto di più. Uno così ti stimola ad andare sempre più forte e a Sochi per poco non faceva la pole”.

Anche dalla parte Mercedes sottolineano come la Ferrari sia diventata di colpo molto temibile. Se Hamilton durante l’inverno si preoccupava del fatto che Vettel volesse nascondere il potenziale della SF70H, ora è intervenuto Niki Lauda a incitare le Frecce d’Argento a una reazione per il GP di Spagna, dove di solito le squadre portano gli aggiornamenti più rilevanti.

“La Ferrari è chiaramente davanti – ha commentato Lauda – Dobbiamo capire cosa non ha funzionato esattamente e risolvere i problemi per Barcellona. La Ferrari farà un passo avanti, noi dobbiamo farne due e la Red Bull tre se vogliamo essere tutti sullo stesso livello. La nostra aerodinamica va affinata, inoltre dobbiamo capire perché la nostra macchina non tratta le gomme come la Ferrari, che riesce a completare stint lunghissimi”.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.