formula1-2017-gp-spagna-qualifiche-sebastian-vettel

Formula 1 | GP Spagna 2017, Sebastian Vettel: “Peccato per la pole, ma ci siamo”

Sebastian Vettel esalta il grande lavoro fatto dalla Ferrari per mandarlo in pista in qualifica e poi per raddrizzare la situazione dopo un secondo problema. Però pensa che fosse possibile battere Hamilton nella caccia alla pole.

E’ proprio vero che in Formula 1 gli scenari possono cambiare addirittura nello spazio di pochi minuti. Il sabato si Sebastian Vettel sembrava volgere al termine dopo appena un giro nella Q1, per un problema alla sua Ferrari. Alla fine tutto è andato per il verso giusto, ma il tedesco era addirittura un pò deluso per aver mancato la pole position per appena 51 millesimi.

Operazione completata a tempo da record, come sottolineato anche da Seb: “La squadra ha fatto un lavoro fenomenale, perché siamo stati sorpresi da un problema ed abbiamo dovuto cambiare il motore. Normalmente sono quasi tre ore di lavoro, ma lo hanno fatto in due: alle 13:55 ero pronto per mettere in moto ed entrare in Q1. Devo dire grazie anche ai meccanici di Kimi, perché esclusi due, erano tutti intorno alla mia macchina”. Nonostante tutte queste peripezie, Seb fa fatica a vedere il bicchiere mezzo pieno: Penso che oggi avremmo potuto fare la pole, quindi non è finita in maniera ideale, ma se pensiamo a tutte le difficoltà che abbiamo avuto, è stato un grande recupero.Ieri non ero contento del bilanciamento della vettura, ma oggi era un vero piacere guidarla, soprattutto nei primi due settori. Per quanto riguarda il ritmo di gara credo che siamo messi bene, ma in qualifica avremmo potuto fare meglio”.

Infine Sebastian Vettel, ha esaltato anche l’ottimo lavoro svolto dai tecnici del Cavallino per sviluppare la SF70H: Sono contento degli aggiornamenti che abbiamo portato qui, magari non sono spettacolari o luccicanti, ma stanno funzionando. I ragazzi in fabbrica stanno lavorando molto duramente, avevamo già introdotto qualcosa in Russia, quindi sono felice per come sta andando lo sviluppo”.

Scritto da: Federico Crisetti

Federico Crisetti
Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.