Formula 1 | GP Spagna 2017, prove libere 3: Raikkonen e la Ferrari davanti a Vettel e alle Mercedes

Nell’ultimo turno di prove libere Kimi Raikkonen è riuscito a firmare il giro più veloce del weekend davanti all’altra Rossa di Vettel e alle due Mercedes di Hamilton e Bottas

Dopo due turni di libere in cui le Mercedes hanno fatto il buono e il cattivo tempo, nell’ultima sessione le Ferrari hanno rialzato la cresta.
Primo davanti a tutti il finlandese Kimi Raikkonen, autore di un ottimo 1’20”214 su gomme Soft con il quale è stato capace di sopravanzare il suo compagno di squadra, un Sebastian Vettel staccato di 242 millesimi.

Il tedesco del Cavallino Rampante, oggi, ha portato in pista la power unit numero 2, più potente della precedente di circa 15 cavalli… ma che ha manifestato proprio ad inizio turno una perdita dal circuito idraulico che ha abortito il suo ultimo tentativo di migliorare il cronometrico odierno.

Nonostante tutto, però, entrambi i ferraristi si sono messi dietro le due Frecce d’Argento di Lewis Hamilton, a quasi quattro decimi dalla SF70H numero 7, e di un Valtteri Bottas anche lui in difficoltà perchè entrato in pista solamente nell’ultima parte di sessione.
Il finlandese della Mercedes ha accusato un problema alla power unit tedesca in versione EVO, sulla quale ieri è stata riscontrata una piccola perdita d’acqua che oggi, per precauzione, è stata prontamente risolta. Costringendolo però ai box fintanto che i tecnici di Brackley non hanno rimesso tutti i pezzi della W08 al posto giusto per farlo tornare tra i cordoli.

A seguire, una volta di più, le due Red Bull di Max Verstappen (+0.811) e di Daniel Ricciardo (+1.035), alle prese con una RB13 “modificata” forse ancora da settare a dovere che però ha preceduto l’ottima Renault di Nico Hulkenberger, la Williams di un ritrovato Felipe Massa, la Toro Rosso di Carlos Sainz Jr e, finalmente, la McLaren di Fernando Alonso, dotata di una nuova power unit Honda che finora sembra non dare particolari problemi.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di potermi sentire un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.