Formula 1 | GP Spagna 2017, Kimi Raikkonen: “Voglio tornare a lottare per la vittoria”

Nell’anteprima dell’imminente GP di Spagna, Kimi Raikkonen ha sottolineato il suo obiettivo stagionale: tornare nelle prime posizioni e lottare per la vittoria

Con il primo podio stagionale, un incoraggiante terzo posto conquistato in quel di Sochi, Kimi Raikkonen è tornato a sorridere. O quasi, perchè davanti a sé la strada è ancora molto lunga per tornare a sperare in una vittoria che manca ormai da quattro anni, da quel GP d’esordio in Australia al volante della Lotus E21.

Ma Iceman, da buon finlandese nonché Campione del Mondo, non ha intenzione di mollare proprio adesso: “Il mio obiettivo rimane sempre lo stesso ogni anno – ha affermato il pilota della Ferrari – Tornare nelle prime posizioni, sentirmi a mio agio con la vettura e lottare per la vittoria. La situazione attuale sta migliorando, c’è tanto lavoro da fare ma finora i risultati sono incoraggianti… anche se non sono sufficienti. L’ultimo fine settimana è stato molto buono, ma io e la mia squadra vogliamo di più”.

A Sochi, però, ho avuto finalmente delle buone sensazioni a livello di set-up – ha continuato Raikkonen – Non sono state apportate modifiche enormi alla mia SF70H, ma tanti piccoli dettagli che alla fine hanno fatto una grande differenza quando è stato il momento di tirare fuori tutto il potenziale che serviva. Ora voglio puntare alla vittoria: è passato molto tempo dall’ultima volta, ma bisogna essere pronti a giocarsela, oltre ad essere nel posto giusto al momento giusto”.

Per quanto riguarda i miei avversari… non ho idea dei cambiamenti che stanno apportando – ha concluso il finlandese – Vedremo ciò che saranno in grado di fare a partire dalle prove libere di domani, anche se poi bisogna aspettare la gara di domenica per vedere i veri valori in campo. Di solito con l’arrivo dei GP europei c’è sempre qualcosa di nuovo: ad ogni modo, noi abbiamo il nostro piano e lo seguiremo fino in fondo”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di potermi sentire un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.