Formula 1 | Gerhard Berger non perde la speranza sulle condizioni di Schumacher: “Credo nel miracolo”

Gerhard Berger, molto vicino alla famiglia Schumacher, ha affermato che spera ancora in un miglioramento delle condizioni del sette volte Campione del Mondo

In seguito a quel maledetto incidente datato dicembre 2013 sulle nevi di Meribel, la vita di Michael Schumacher è cambiata radicalmente: dopo aver sfidato il destino per tutta la sua carriera ad oltre 300 km/h, il sette volte Campione del Mondo sta tuttora lottando contro la morte per tornare a vivere una vita quanto più possibile normale.

Il riserbo sulle sue attuali condizioni di salute rimane sempre ai massimi livelli: nessuno sa veramente come Schumi stia nella sua villa in quel di Gland, dal momento che la sua famiglia ha preferito il totale silenzio al fine di mantenere una privacy difesa con ogni mezzo possibile.

Chi conosce le condizioni di Michael sono solamente gli amici fidati, pochissime persone che hanno lavorato con lui quando correva in Formula 1. Una tra queste è sicuramente Gerhard Berger, anche lui ex pilota della Ferrari e che, eccezionalmente, ha lasciato trapelare al Kolner Express qualche dichiarazione in esclusiva.

Cosa penso sulle condizioni di Schumacher? Credo nel miracolo e spero con tutto il cuore che presto potremo tornare a sentire notizie positive su di lui – ha affermato l’austriaco ora impegnato nel DTM – La sua famiglia sta affrontando la situazione in maniera ammirevole, così come è meravigliosa la storia del giovane Mick: ha ascoltato il suo cuore e quindi vuole seguire le orme di suo padre diventando pilota professionista e Campione del Mondo di Formula 1. La pressione derivata dal suo nome è molta, ma proprio per questo è uno Schumacher: ha un grandissimo talento e l’ambiente giusto attorno a sé, sa quello che sta facendo”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

1 Commento

  1. Sono 4 anni che continuate a credere nel miracolo, va beh che la speranza è ultima a morire, ma porca miseria….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.