Formula 1 | Il GP Turchia si prepara al ritorno nel 2018

Istanbul Park potrebbe tornare a ospitare la Formula 1. Il gestore del circuito Vural Ak conferma che le trattative con Carey per il GP Turchia 2018 sono a buon punto

Formula 1 | Il GP Turchia si prepara al ritorno nel 2018

Il GP Turchia potrebbe ritornare nel calendario di Formula 1 a partire dall’anno prossimo, come affermano i gestori di Istanbul Park. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha infatti accolto Chase Carey di Liberty Media nel proprio palazzo nella capitale Ankara lo scorso martedì, per un incontro finalizzato alle trattative per l’evento.

Al meeting erano presenti anche il gestore del circuito Vural Ak, il capo dell’organo direttivo del motorsport in Turchia Serkan Yazici, il ministro della gioventù e dello sport Akif Cagatay Kilic e il vice segretario e portavoce dell’ambasciatore presidenziale Ibrahim Kalin.

L’esito dell’incontro pare sia stato positivo, come confermano le parole di Ak durante una cena con l’Automotive Journalists Association. Il deal tra Liberty Media e Istanbul Park è stato concordato in linea di principio, ma non ancora concluso.

“Tutto ciò che posso dire al momento è che le riunioni sono andate molto bene e l’accordo è stato sottoscritto in linea di principio, sebbene non sia stato ancora firmato un contratto ha dichiarato.

Ak, noto uomo d’affari in Turchia, cinque anni fa ha acquistato un contratto di locazione di 11 anni per Istanbul Park, la cui costruzione costò 250 milioni di dollari nel 2004. Dopo l’uscita dal calendario di F1, Ak non si è dato per vinto e nel 2013 ha tentato di trovare un accordo con Ecclestone, ma con scarso successo. L’ex patron della F1, stando alle parole del businessman turco, aveva richiesto addirittura 26 milioni $ per un solo anno.

A suo tempo l’addio al GP Turchia era dovuto ancora una volta a motivi prettamente economici: la sua storia ebbe inizio nel 2005 e dopo una disputa finanziaria il governo non volle rinnovare il contratto dopo la sua scadenza nel 2011. Venne così espunto dalla scaletta uno dei circuiti più interessanti dell’ultimo decennio, ricordato e apprezzato per la peculiare curva 8 caratterizzata da 4 punti di corda.

Attualmente il calendario 2018 vanterebbe 21 gare, contando l’uscita di Sepang e il ritorno di Francia (Paul Ricard) e Germania. Con il GP Turchia le gare della prossima stagione arriverebbero a 22.

Autore

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e frequento il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Faccio parte di f1world da 3 anni, mentre dal giugno 2016 collaboro anche con rachf1.com, in inglese. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Ho una venerazione per il circuito di Monza e ogni anno faccio il conto alla rovescia per sapere quanto manca al Gp d’Italia. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *