Formula 1 | Robert Kubica non chiude la porta al Circus…

Robert Kubica nei giorni scorsi ha affrontato un test su una vettura GP3 sul circuito italiano di Franciacorta completando più di 70 giri

Il capitolo Formula 1 per Robert Kubica non si è ancora chiusa. Il pilota polacco, ex pilota di Lotus Renault e BMW, che ha dovuto bloccare repentinamente la sua carriera nel Circus nel 2011, quando fu vittima di un tremendo incidente in occasione del rally Ronde di Andora, ha ancora voglia di misurarsi a bordo di una monoposto. Il 32enne proprio nei giorni scorsi ha affrontato un test su una vettura GP3 del team Trident, sul circuito italiano di Franciacorta completando più di 70 giri a distanza di sei anni dall’ultima volta in monoposto.

Robert Kubica, che avrebbe dovuto essere ai nastri di partenza del WEC 2017 con il team privato ByKolles LMP1, per la grande felicità dei tifosi che lo seguono ancora con grande affetto ha raccontato di non sentirsi ancora del tutto pronto a chiudere le porte alla Formula 1: “Non c’è niente di cui lamentarsi. Sono tranquillo e ho solo bisogno di guardare a un nuovo percorso. Mi ritengo soddisfatto di come sia andato il test anche se ho ancora tanto da migliorare sia a livello fisico sia a livello di preparazione – ha raccontato il polacco al Sokolim Okiem – Si dice che la pazienza venga sempre ricompensata e sinceramente non so se in Formula 1 ci sia mai stato qualche pilota capace di tornare dopo una quindicina d’anni dal giorno del debutto. La Formula 1 è uno sport estremo, un mondo a parte. Anche Schumacher si ritirò nel 2006 ma tornò nel 2010, si parla di quattro stagioni dopo. Per me sarebbe diverso, sarebbe un vero e proprio secondo debutto“.

A far tornare a brillare quella scintilla che forse non si è mai spenta del tutto deve essere stato quel test sul circuito di Franciacorta. Il desiderio di tornare a correre in Formula 1 non ha mai lasciato Robert Kubica ma l’eventuale data rimane top secret: “Non ho mai detto che mi sarebbe stato impossibile tornare in monoposto e neppure il contrario. Non so ancora se succederà. Tempo fa ho avuto la possibilità di provare ma era troppo presto e anche se sarebbe stato davvero emozionante non mi avrebbe portato a niente“, ha concluso.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.