Formula 1 2017Gran Premio RussiaPirelli Press Area

Formula 1 | GP Russia 2017, Pirelli: la gara è sempre stata vinta con una strategia a una sola sosta

Per la seconda volta in questa stagione, Pirelli ha nominato le tre mescole più morbide tra quelle disponibili, con la mescola Ultrasoft che debutta a Sochi.

Le tre mescole nominate
mescole Pirelli australia f1 2017

Il circuito dal punto di vista dei pneumatici

    • I livelli di degrado sono tra i più bassi di tutta la stagione e lo stress dei pneumatici è limitato.
    • Le temperature non troppo alte portano a un degrado termico contenuto delle gomme.
    • Le curve 2 e 13 richiedono frenate violente, con il rischio di bloccaggio.
    • L’ultimo settore è di tipo stop&go, come Abu Dhabi: premia massime doti di trazione e frenata.
    • La pista non viene utilizzata spesso durante l’anno, quindi sarà molto “sporca” a inizio weekend.
    • La curva più impegnativa è la 3: un curvone a sinistra con diversi punti di corda, simile alla Curva 8 di Istanbul.
    • La gomma anteriore destra è la più affaticata.

Mario Isola – Responsabile car racing:
Questa gara arriva dopo i due giorni di test in Bahrain; sarà interessante verificare i dati raccolti durante i test e come si traducono nella performance in pista e nella gestione dei pneumatici. Quello di Sochi è un circuito a bassa severità: si andrà quindi verso una gara ad un solo pit stop, fatto favorito anche dalla maggiore durata dei nuovi pneumatici. Qui per la prima volta verrà utilizzata la mescola Ultrasoft: sarà da valutare il suo comportamento su questa pista alla luce delle nuove monoposto. Il gap tra le mescole nominate è relativamente basso, quindi tutte e tre potrebbero risultare ideali in gara“.

Quali novità ?
Per il Gran Premio di Russia è stata nominata per la prima volta la mescola Ultrasoft, indicata per i tracciati a bassa severità.
Dall’Australia alla Spagna i team hanno identiche allocazioni di pneumatici: 7 set della mescola più morbida tra quelle nominate, 4 di quella media e 2 di quella più dura.
Da Monaco si applicano le normali regole: le squadre selezioneranno 10 set tra i 13 disponibili. Pirelli comunicherà le selezioni 10 giorni prima della gara.

 


Pressioni minime alla partenza

21,5 psi (anteriore) – 21 psi (posteriore)

Pneumatici nominati quest’anno

Tags
Continua la lettura

Pirelli Press Area

Tutte le news dal punto di vista Pirelli, con le statistiche e le infografiche dei circuiti e i comportamenti dei pneumatici gara per gara.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *