Formula 1 | Boullier: “Far girare Button in Bahrain? Inutile, basta il simulatore”

Il team principal McLaren non è preoccupato del fatto che Button guiderà la MCL32 solo nel weekend di gara di Monaco

Non è passata inosservata la scelta della McLaren di non far girare Jenson Button nei test in Bahrain per prendere confidenza con la MCL32 in vista della sua partecipazione sull’impegnativo tracciato di Monaco, dove sostituirà Fernando Alonso, che sarà impegnato nella 500 Miglia di Indianapolis. Molti piloti e addetti ai lavori non si sono capacitati di una simile decisione, come Felipe Massa che ha espresso un parere piuttosto chiaro.

“Non capisco la decisione della McLaren – ha commentato il brasiliano – perché le macchine del 2017 sono molto diverse dall’anno scorso. Se fossero le stesse, allora capirei, ma viste le novità regolamentari non riesco a trovare delle ragioni per non aver fatto girare Button in Bahrain. Fossi stato in Jenson, sarei rimasto qui tutto il weekend e avrei girato il più possibile nei test. Il simulatore secondo me non basta per prendere confidenza. Sono anni che io non lo uso…”.

Prontamente è arrivata la risposta di Eric Boullier, team principal McLaren, che ai test ha fatto girare Stoffel Vandoorne e Oliver Turvey. “Organizzare un test per Jenson? Non sarebbe servito a molto – ha dichiarato Boullier – il simulatore basta e avanza per queste cose. Jenson è fisicamente a posto, gli basterà provare il simulatore e non troverà difficoltà. In fondo, ha perso solo poche gare ed è ancora pronto per affrontare un Gran Premio. Farà un ottimo lavoro, ne sono sicuro”.

Anche lo stesso Button non sembra preoccuparsi troppo di guidare per la prima volta la MCL32 direttamente a Monaco. Non mai smesso di fare sport e in particolare il triathlon, quindi non sono preoccupato” ha detto il pilota britannico. Vedremo a Monaco.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.