Formula 1 | GP Russia 2017, Ferrari zarina: Vettel e Raikkonen conquistano la prima fila

La Ferrari torna a dominare le qualifiche, relegando entrambe le Mercedes in seconda fila. Sebastian Vettel scatterà primo al GP Russia

Le qualifiche del GP Russia 2017 si sono concluse con una prima fila tutta Ferrari e la resa Mercedes, che ha visto Hamilton non andare oltre il 4° tempo. A spezzare l’egemonia Mercedes è stato Sebastian Vettel, dominatore assoluto delle prove libere nel corso del week-end, ma non delle prime due eliminatorie di questa sessione.

Nella prima tranche del Q3 l’ha spuntata a sorpresa Raikkonen e nulla ha potuto Valtteri Bottas, mentre Lewis Hamilton ha continuato a faticare. Mentre a conquistare la pole è stato Sebastian Vettel, che ha rotto il digiuno Ferrari dopo Singapore 2015. Secondo un fantastico Kimi Raikkonen, che ha portato l’altra Ferrari in prima fila, risultato che risaliva a Magny Cours 2008 (127 GP). Solo 3° Valtteri Bottas e 4° Hamilton, mentre 5° Ricciardo, 6° Massa.

Il vero potenziale delle Mercedes è emerso nel Q2, con Valtteri Bottas ancora davanti quanto a feeling e performance rispetto al compagno di squadra. Secondo in volata Kimi Raikkonen, che negli ultimi secondi si è migliorato, mentre Sebastian Vettel, il più veloce nel settore centrale, ha commesso un errore che gli è costato 1.6 secondi. Degno di nota il giro di Massa, 5° davanti a Verstappen che è rimasto ai box invece di effettuare un altro tentativo, forse sicuro di non essere superato. Gli eliminati sono: 11 Sainz, 12 Stroll, 13 Kvyat, 14 Magnussen, 15 Alonso. 

Il Q1 ha visto Valtteri Bottas in prima posizione, davanti a un Lewis Hamilton in difficoltà. La Ferrari è stata l’unica squadra a utilizzare la mescola SuperSoft, ma nonostante ciò Sebastian Vettel è stato in grado di mantenere un distacco più che dignitoso dagli avversari Mercedes su UltraSoft. Al termine dell’eliminatoria Jolyon Palmer è andato a muro, impedendo c osì a Grosjean di migliorare il proprio tempo sul giro e passare il taglio. Fernando Alonso ha invece migliorato con il 14° tempo, escludendo proprio l’appiedato Palmer, lodando la qualità del giro appena completato grazie al feeling con la MCL32. Eliminati 16 Palmer, 17 Vandoorne, 18 Wehrlein, 19 Ericsson, 20 Grosjean, ma ricordiamo che il belga della McLaren-Honda sarà penalizzato domani per aver sostituito la quinta power unit.

 

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner
Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Ora studio lingue all'università Ca' Foscari e faccio parte di f1world da 3 anni. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.