Formula 1 | GP Russia 2017, Sebastian Vettel: “Abbiamo perso la gara al via”

Il tedesco ha un grande rammarico: la partenza, che gli è costata la prima posizione a vantaggio di Bottas

Sembravano altri i presupposti dopo la fantastica prima fila arpionata ieri, invece la Ferrari nella domenica di Sochi si è dovuta inchinare a Valtteri Bottas. Si è deciso tutto nei primi 500 metri, nel lunghissimo tratto che separa la griglia di partenza dalla prima curva. Lì Bottas ha affiancato e superato sia Vettel che Raikkonen, gestendo il vantaggio per tutta la gara. Nemmeno sulla strategia ci si è potuti inventare molto, visto che per tutti è stato d’obbligo un solo pit stop con passaggio da Ultrasoft a Supersoft.

“Sono partito più o meno come Bottas – ha commentato Vettel – però poi lui ha avuto uno slancio migliore e alla prima curva mi ha superato all’esterno. Ha colto la sua occasione e in pratica in quel momento aveva già la gara in pugno. Poi nel primo stint non ha commesso errori e la gara l’ha vinta lì”.

Vettel ha allungato il primo stint fino a 35 tornate, poi si è fermato per montare le Soft sperando che, con un secondo stint più breve, avrebbe potuto beneficiare di gomme meno usurate nel finale. In effetti il tedesco ha poi cucito il divario da Bottas, ma nel finale gli è mancato lo spunto per effettuare il sorpasso (e di sicuro i doppiati non l’hanno favorito).

“Ci abbiamo provato, ma la nostra tattica non ha funzionato. Speravamo di rientrare dal pit stop davanti, invece così non è stato, anche se nel finale avevo gomme più fresche. Però è stato importante allungare così tanto il primo stint, perché magari con Valtteri nel traffico avremmo guadagnato qualcosa. Le abbiamo provate tutte, ma la verità è che abbiamo perso la gara alla partenza.

L’ultimo giro ha visto l’incomprensione con Massa, che si è trovato a sandwich tra il leader Bottas e l’inseguitore Vettel, lasciando spazio con un po’ di ritardo. Non capisco ciò che ha fatto Massa – ha commentato Seb – pensavo mi lasciasse spazio subito, alla curva 3. Invece mi ha fatto perdere più tempo di quello che mi aspettavo. Però non sarebbe cambiato molto, oggi è Valtteri l’uomo della gara”.

Parole che non sono piaciute a Felipe Massa, che ha replicato così: “Non capisco di cosa si lamenti Vettel, gli ho lasciato spazio all’interno e lui è passato. Lamentarsi è tipico di lui, ma davvero non capisco quale sia il problema”.

 

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.