Apre in Spagna il Ferrari Land, primo parco europeo sul Cavallino

Inaugurato ieri alla presenza di Piero Ferrari e aperto oggi al pubblico, il Ferrari Land ospita l’attrazione con l’accelerazione verticale più veloce d’Europa

Apre in Spagna il Ferrari Land, primo parco europeo sul Cavallino

Dopo gli Emirati Arabi, anche in Europa arriva il parco tematico dedicato alla Ferrari: si tratta del Ferrari Land, nuovissimo parco a tema inaugurato ieri alla presenza di Piero Ferrari e che oggi apre ufficialmente al pubblico. Il nuovo Ferrari Land si trova a Tarragona, in Spagna, a circa un’ora di auto da Barcellona, nella zona turistica di PortAventura World, che ospita altri cinque parchi tematici.

Si tratta del secondo parco tematico sulla Ferrari mai costruito dopo il Ferrari World di Abu Dhabi (che fu inaugurato nel 2010) e il primo in Europa. Come nel Ferrari World, anche nel nuovissimo parco tematico l’adrenalina non manca: per i più temerari l’attrazione da non perdere sono le Red Force, che vantano l’accelerazione verticale più veloce d’Europa (raggiungono i 180 km/h in 5 secondi), a un’altezza massima di 112 metri.

Ma non solo. Le attrazioni del Ferrari Land sono in totale undici e vanno dai simulatori simili a quelli impiegati dai piloti di Formula 1 a vere competizioni di pit stop, fino a un museo interattivo, il Ferrari Gallery, e l’altra grande attrazione adrenalinica, le Thrill Towers, che simulano una caduta libera. Senza contare le numerose repliche di monumenti italiani presenti, come Piazza San Marco, il Colosseo e Palazzo Vecchio. Il tutto per un investimento quantificabile in 100 milioni di euro.

Piero Ferrari, vice presidente del Cavallino, presente ieri al taglio del nastro, ha commentato così: “Mio padre Enzo sarebbe felice di essere qui oggi. Quando è morto lui non esistevano strutture come questa, ma di sicuro l’avrebbe apprezzata. Queste attrazioni avvicinano i tifosi alla Ferrari e trasmettono loro la nostra passione”. Nel frattempo è stato comunicato che il prossimo parco tematico sulla Ferrari verrà costruito in Cina, ma non prima di 4 o 5 anni.

Autore

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *