Formula 1 | Top team radio in quel di Melbourne

La Formula 1, ogni tanto, mostra il suo carattere irriverente… come in questa classifica dei più simpatici team radio dello scorso GP d’Australia

La Formula 1, come tutto il motorsport in generale, non è solo corse, vincitori e risultati.
In tanti frangenti anche il Circus iridato mostra il suo lato umano… ed anche quello comico, come per esempio in questa classifica che racchiude i più simpatici team radio dello scorso GP d’Australia.

1. Daniel Ricciardo, Red Bull Racing: dopo essere partito con due giri di ritardo per problemi al cambio della sua RB13, l’australiano tenta una rimonta disperata che viene motivata così dal suo team: “Ok Daniel, ci siamo piantati… divertiti…

2. Jolyon Palmer, Renault: la gara dell’inglese dura solo poche tornate, con il mesto ritiro al 16esimo giro preceduto da una serie di problemi che sono così commentati tra il pilota e il muretto. Palmer: “Problema, problema, problema!!!”, Muretto: “Ok, rimani concentrato”, Palmer: “No, ho i freni bloccati!”, Muretto: “Capito, ma riesci a muoverti almeno?”, Palmer: “Oddio, di nuovo!!!”, Muretto: “Va bene, ce la fai continua!”.

3. Lewis Hamilton, Mercedes: la gara del britannico comincia a farsi difficile dopo che rientra in pista dietro a Verstappen. Un momento in cui avrebbe dovuto spingere per andare ad insidiare
un Vettel dimostratosi, poi, imprendibile. Muretto: “Ok Lewis, ora è il momento, devi sorpassare Verstappen, sei al sicuro da Vettel”, Hamilton: “Non vedo come pensiate che io possa farlo proprio ora…”.

4. Daniel Ricciardo parte seconda, Red Bull Racing: al 26esimo giro, la RB13 di Daniel Ricciardo sventola definitivamente bandiera bianca. Muretto: “Ok Daniel, fermati, la macchina è andata”, Ricciardo: “Ok, leviamoci dal c….

5. Carlos Sainz Jr, Toro Rosso: la battaglia dello spagnolo contro la Force India di Sergio Perez viene spronata così dal muretto della squadra di Faenza: “Ti lasciamo solo, spingi, possiamo andare a prendere Perez! Spingi come un animale!”.

6. Max Verstappen, Red Bull Racing: le scarse prestazioni della RB13 sono state chiaramente esplicitate in questa conversazione. Verstappen: “Quanto è stato veloce il nostro fast lap?“, Muretto: “Troppo veloce…“.

7. Sebastian Vettel, Ferrari Dopo un anno e mezzo di astinenza, la vittoria di Vettel e della Rossa di Maranello è stata festeggiata così. Muretto: “P1 Sebastian, grandissima gara!!”, Vettel: “Forza Ferrari!!”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di potermi sentire un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.