Curiosità dalla F1Formula 1 2017Gran Premio Australia

Formula 1 | Top team radio in quel di Melbourne

La Formula 1, come tutto il motorsport in generale, non è solo corse, vincitori e risultati.
In tanti frangenti anche il Circus iridato mostra il suo lato umano… ed anche quello comico, come per esempio in questa classifica che racchiude i più simpatici team radio dello scorso GP d’Australia.

1. Daniel Ricciardo, Red Bull Racing: dopo essere partito con due giri di ritardo per problemi al cambio della sua RB13, l’australiano tenta una rimonta disperata che viene motivata così dal suo team: “Ok Daniel, ci siamo piantati… divertiti…

2. Jolyon Palmer, Renault: la gara dell’inglese dura solo poche tornate, con il mesto ritiro al 16esimo giro preceduto da una serie di problemi che sono così commentati tra il pilota e il muretto. Palmer: “Problema, problema, problema!!!”, Muretto: “Ok, rimani concentrato”, Palmer: “No, ho i freni bloccati!”, Muretto: “Capito, ma riesci a muoverti almeno?”, Palmer: “Oddio, di nuovo!!!”, Muretto: “Va bene, ce la fai continua!”.

3. Lewis Hamilton, Mercedes: la gara del britannico comincia a farsi difficile dopo che rientra in pista dietro a Verstappen. Un momento in cui avrebbe dovuto spingere per andare ad insidiare
un Vettel dimostratosi, poi, imprendibile. Muretto: “Ok Lewis, ora è il momento, devi sorpassare Verstappen, sei al sicuro da Vettel”, Hamilton: “Non vedo come pensiate che io possa farlo proprio ora…”.

4. Daniel Ricciardo parte seconda, Red Bull Racing: al 26esimo giro, la RB13 di Daniel Ricciardo sventola definitivamente bandiera bianca. Muretto: “Ok Daniel, fermati, la macchina è andata”, Ricciardo: “Ok, leviamoci dal c….

5. Carlos Sainz Jr, Toro Rosso: la battaglia dello spagnolo contro la Force India di Sergio Perez viene spronata così dal muretto della squadra di Faenza: “Ti lasciamo solo, spingi, possiamo andare a prendere Perez! Spingi come un animale!”.

6. Max Verstappen, Red Bull Racing: le scarse prestazioni della RB13 sono state chiaramente esplicitate in questa conversazione. Verstappen: “Quanto è stato veloce il nostro fast lap?“, Muretto: “Troppo veloce…“.

7. Sebastian Vettel, Ferrari Dopo un anno e mezzo di astinenza, la vittoria di Vettel e della Rossa di Maranello è stata festeggiata così. Muretto: “P1 Sebastian, grandissima gara!!”, Vettel: “Forza Ferrari!!”.

Tags
Continua la lettura

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *