Formula 1 | GP Australia, Qualifiche: Lewis Hamilton frantuma ogni record, Vettel in prima fila

Nelle prime qualifiche della stagione, Lewis Hamilton fa segnare il nuovo record della pista con un tempo stratosferico, ma la Ferrari di Sebastian Vettel è vicina

Formula 1 | GP Australia, Qualifiche: Lewis Hamilton frantuma ogni record, Vettel in prima fila

La strategia paga, sempre. Ed anche stavolta Lewis Hamilton, dopo essere rimasto abbastanza guardingo nell’ultima sessione di prove libere, ha tirato fuori la zampata vincente in qualifica: alla sua W08 EQ Power+ mancavano solamente le ali sul circuito di Melbourne, dal momento che è riuscita a sgretolare il già convincente 1’23”380 di Sebastian Vettel registrato nelle FP3.

Con uno stratosferico 1’22”188, il pilota della Mercedes riconferma ancora di più l’assoluta competitività della monoposto made in Brackley, e domani partirà in prima fila al fianco di quello che sarà, con tutta probabilità, l’avversario principale con il quale confrontarsi in questa stagione 2017, Sebastian Vettel. Il tedesco ha tirato fuori l’orgoglio in Q3, e la sua SF70H lo ha premiato con la seconda posizione in griglia a solo 268 millesimi dal britannico.

Aprirà la seconda fila il neo acquisto della Casa dalle Tre Punte, un Valtteri Bottas che ha pagato solamente 25 millesimi dal ferrarista e tre decimi dal compagno di squadra. Gli farà compagnia l’altro finlandese, quel Kimi Raikkonen che qua, in Australia, non si è trovato particolarmente a suo agio… ed i suoi sei decimi di gap dal proprio team-mate ne sono la riprova.

Male la Red Bull, con un Max Verstappen solamente quinto ad 1,2 secondi dalla vetta ed un Daniel Ricciardo a muro in Q3 proprio quando stava tentando il giro lanciato: un errore che pagherà caro domani, dal momento che partirà solamente in decima piazza.

A seguire troviamo un’ottima HAAS, per la precisione quella di un Romain Grosjean (sesto) che è riuscito a mettersi dietro sia la Williams di Felipe Massa che le due Toro Rosso di Carlos Sainz Jr e di Daniil Kvyat.

Fuori dalla top ten la prima delle Force India, quella di un Sergio Perez limitato sul più bello proprio da un Massa in rallentamento, ma comunque davanti alla poco convincente Renault di Nico Hulkenberg, in grado di girare più veloce in Q1 che in Q2.
Fernando Alonso ha fatto del suo meglio con una McLaren-Honda depotenziata ed ha difeso con le unghie la sua 13esima posizione, davanti all’altra VJM10 “rosa” di Esteban Ocon.

Più staccate le Sauber di Marcus Ericsson (15esimo) e del nostro Antonio Giovinazzi, al debutto nella massima categoria (tra l’altro su un circuito che non conosce) dopo che Pascal Wehrlein ha preferito rinunciare alla gara di domenica per le sue condizioni fisiche ancora precarie.
Chiudono lo schieramento di domani Kevin Magnussen davanti ai due “rookies” Stoffel Vandoorne e Lance Stroll, al ritorno tra i cordoli dopo che i tecnici Williams hanno riparato la sua FW40 incidentata nelle FP3, con un Jolyon Palmer, una volta di più, fanalino di coda con la sua Renault RS17.

Appuntamento domani alle 7:00 ore italiane per la prima gara del 2017.
NON DIMENTICATEVI del cambio dell’ora !!!

GP Australia – Tempi, risultati e giri

Posizione No Pilota Team Time Laps
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:22.188 14
2 5 Germany Sebastian Vettel
Italy Ferrari 01:22.456 18
3 77 Finland Valtteri Bottas
Germany Mercedes 01:22.481 13
4 7 Finland Kimi Räikkönen
Italy Ferrari 01:23.033 19
5 33 Netherlands Max Verstappen
Austria Red Bull 01:23.485 18
6 8 France Romain Grosjean
United States Haas 01:24.074 17
7 19 Brazil Felipe Massa
United Kingdom Williams 01:24.443 16
8 55 Spain Carlos Sainz Jr
Italy Toro Rosso 01:24.487 16
9 26 Russian Federation Daniil Kvyat
Italy Toro Rosso 01:24.512 16
DNP 3 Australia Daniel Ricciardo
Austria Red Bull 01:23.989 8
11 11 Mexico Sergio Pérez
India Force India 01:25.081 13
12 27 Germany Nico Hulkenberg
France Renault 01:25.091 12
13 14 Spain Fernando Alonso
United Kingdom McLaren 01:25.425 15
14 31 France Esteban Ocon
India Force India 01:25.568 16
15 9 Sweden Marcus Ericsson
Switzerland Sauber 01:26.465 15
16 36 Italy Antonio Giovinazzi
Switzerland Sauber 01:26.419 8
17 20 Denmark Kevin Magnussen
United States Haas 01:26.847 7
18 2 Belgium Stoffel Vandoorne
United Kingdom McLaren 01:26.858 6
19 18 Canada Lance Stroll
United Kingdom Williams 01:27.143 7
20 30 United Kingdom Jolyon Palmer
France Renault 01:28.244 7

Autore

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. Sono stato VFP1 nell'Esercito Italiano e per un breve periodo anche Allievo Maresciallo nell'Aeronautica Militare, ma la vita è come un cerchio ed alla fine ho trovato la mia strada nelle corse e nel motorsport. Cosa rappresenta per me la Formula 1? Un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di poter sentirmi un pilota, anche solo per una volta nella vita. Perchè Ayrton Senna diceva: "Una persona che non ha più sogni non ha più alcuna ragione di vivere".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *