formula1-2017-gp-australia-qualifiche-kimi-raikkonen

Formula 1 | GP Australia 2017, Kimi Raikkonen: “Risultato deludente, ma non è un disastro, siamo vicini”

Kimi Raikkonen è deluso dal quarto posto centrato in qualifica a Melbourne. La macchina è competitiva,Iceman ha avuto qualche difficoltà di troppo sin dalla mattina, a sua detta però la Mercedes non è lontana

Kimi Raikkonen ha chiuso in quarta posizione e domani scatterà dalla seconda fila, condivisa con il connazionale Valtteri Bottas. Il finnico della Ferrari ha faticato per tutte e tre le sessioni di qualifica a siglare tempi comparabili a quelli del suo compagno di squadra. Tutto questo perchè non è mai riuscito a mettere assieme un giro completamente competitivo.

“Sono state delle Qualifiche un po’ difficili da parte mia, non sono riuscito a mettere assieme un giro discreto, ho faticato un po’ per tutta la giornata e queste difficoltà le ho pagate anche in qualifica.E’ un risultato deludente, ma non è un disastro. La monoposto ha dato ottime sensazioni nell’ultimo tratto ma non sono mai riuscito a mettere assieme un giro buono nella sua completezza. Abbiamo un buon pacchetto, la gara è domani e vedremo cosa riusciremo a fare”.

Nonostante le difficoltà incontrate oggi, che hanno anche costretto il team a sostituire centralina e batteria dell’ERS sulla sua monoposto, Kimi Raikkonen ha ammesso di essere in possesso di una monoposto competitiva. La SF70H sembra essere una monoposto vincente e il gap che separa Vettel da Hamilton è un chiaro segnale del gran lavoro fatto in inverno dalla Ferrari: “la vettura mi dà più fiucia, possiamo spingere di più, lo abbiamo visto già nei test invernali di Barcellona che la macchina è buona. Ora dovremo lavorarci su ogni fine settimana, ma questo è normale. Non è andata bene da parte mia oggi ma domani è un altro giorno e vedremo”.

Kimi, inoltre, pensa di potersi giocare una posizione importante nella gara di domani. Le Mercedes non sono lontane e la Ferrari potrà dire la propria anche nel primo Gran Premio della stagione: “le Mercedes non sono così lontane. Sebastian è in mezzo a loro, io sono appena dietro e noi siamo sicuramente più fiduciosi rispetto al passato. Questa pista è piuttosto speciale e differente dalla maggior parte degli altri presenti in calendario. Non è un tracciato davvero indicativo”.

Scritto da: Federico Crisetti

Federico Crisetti
Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.