Formula 1 | Lewis Hamilton vicino al ritiro? Possibile, secondo Coulthard ed Ecclestone

Secondo Coulthard, Hamilton potrebbe appendere il casco al chiodo addirittura a fine anno, nel caso vincesse il quarto titolo. Una possibilità che non ha escluso nemmeno Ecclestone

Lewis Hamilton fuori dalla Formula 1 entro pochi anni, se non addirittura a fine stagione? Impossibile secondo molti, ma non per David Coulthard e l’ex patron della Formula 1 Bernie Ecclestone, che hanno ventilato l’ipotesi di un Hamilton stanco del proprio sport, cosa che lo potrebbe indurre a seguire la strada di Rosberg, che ha salutato il mondo delle corse a soli 31 anni.

Lo stile di vita di Lewis Hamilton starebbe alla base di un eventuale addio alla Formula 1, visto che il tre volte campione del mondo, soprattutto negli ultimi anni, ha dimostrato molteplici interessi al di fuori delle corse, come il cinema e la moda. Del resto, lo stesso Hamilton ha sempre affermato che, una volta appeso il casco al chiodo, smetterà anche di frequentare il paddock, dedicandosi a qualcosa di completamente diverso.

Hamilton potrebbe ritirarsi prima di quanto la gente creda – ha commentato David Coulthard su Mirror – Mi stupirebbe se continuasse a correre oltre i 35 anni, avendo cominciato quando era molto giovane. Io mi sono ritirato a 37, ma cominciai molto dopo rispetto a lui. Mantenere la concentrazione per 10 o 20 anni è complicatissimo, quindi Lewis potrebbe fare come Rosberg, nel caso vincesse il suo quarto titolo quest’anno”.

“Quando le cose vanno bene, Lewis si diverte e si riesce a percepire il bambino che c’è in lui. Però quando la passione se ne va… Puoi ingannare gli altri, ma non te stesso. Chissà, potrebbe succedere alla fine dell’anno che Lewis si stanchi, oppure addirittura durante la stagione…”.

Anche Bernie Ecclestone ha espresso il suo pensiero a riguardo, manifestando il dubbio su quanto Hamilton abbia ancora voglia di correre. Secondo l’ex patron della Formula 1, Lewis potrebbe avere sofferto le critiche che i media hanno rivolto costantemente al suo stile di vita eccentrico e alle sue abitudini. Critiche che hanno raggiunto l’apice nel GP Giappone dello scorso anno (quando Hamilton entrò in rotta di collisione con alcuni giornalisti britannici).

“Quello di cui ho paura è che Hamilton possa pensare: ‘Ok, ho abbastanza gente che mi critica, ma farò la pole a ogni gara, vincerò ogni gara e a fine anno mi ritiro’. Spero che non lo faccia sul serio ha detto Ecclestone a Sky Sports F1.

Scritto da: Luca De Franceschi

Luca De Franceschi
Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.