Formula 1 | Valtteri Bottas: 5 cose che non sapevate sul pilota della Mercedes

Umile, diretto, coraggioso, a tratti spaccone. Valtteri Bottas è arrivato in Mercedes con all’attivo 9 podi conquistati in 77 GP corsi in Formula 1

Da quando la Mercedes ha annunciato il passaggio di Valtteri Bottas in qualità di titolare della monoposto tedesca, il pilota finlandese si è ritrovato folgorato da un’attenzione mediatica come mai gli era accaduto prima d’ora. L’ex pilota della Williams è stato chiamato nel pieno della sua maturità e, nonostante le zero vittorie nel suo palmarés, il 27enne di Nastola è riuscito a convincere i vertici della Mercedes a scommettere su di lui.
Valtteri Bottas ha finalmente colto quell’opportunità che può rivelarsi una svolta per la sua carriera.

La gavetta – Partito nel 2006 dalla serie finlandesi, appena un anno dopo si trova a competere nella britannica Formula Renault 2.0 Winter Series dove ottiene tre vittorie e un secondo posto nelle quattro gare in programma. Se nel 2008 trionfa nella Formula Renault Eurocup, la stagione successiva corre per il team ART Grand Prix in Formula 3 Euroseries e chiude il Campionato in terza posizione nonostante non sia riuscito a salire nemmeno una volta sul gradino più alto del podio. Nel 2010 diventa terzo pilota della Williams, disputa ancora una stagione in F3 Euro Series, prima di essere promosso, nel 2011, in GP3 Series sempre con la ART dove vince il titolo piloti.
Il debutto vero e proprio in Formula 1 arriva nel 2013 affiancato a Pastor Maldonado.

La stella di Valtteri Bottas, nonostante il talento, sembra non essere destinata a brillare tra le leggende della Formula 1. In quattro anni trascorsi alla corte di Sir. Frank Williams il pilota finlandese ottiene 9 podi in 77 GP disputati ma riesce costantemente a battere il proprio compagno di squadra, prima il venezuelano, poi Massa. Ad oggi, il suo best score è datato 2014 quando, dopo una stagione davvero esaltante che lo vede salire sul podio in più di un’occasione, chiude la stagione in quarta posizione a quota 186 punti totali.

È finlandese – È finlandese, non solo per appartenenza nazionalistica, ma proprio per filosofia di vita. Valtteri Bottas è un ragazzo Umile, diretto, coraggioso, a tratti spaccone. È concentrato sul proprio lavoro, paragonabile a un pilota di altri tempi proprio per la sua dedizione nei confronti della sua professione.
Non basta guidare la vettura per capire la tecnologia di una monoposto di Formula 1 ed è per questo motivo che in tempi non sospetti il 27enne completa un apprendistato da meccanico. Vuole essere un pilota migliore e, nonostante le poche gioie e le tante delusioni, Valtteri non si è mai abbattuto affrontando ogni sfida con valore e determinazione, nonostante fosse conscio delle esigue probabilità di successo che poteva offrirgli la sua Williams.

Toto Wolff è il suo primo tifoso – Sicuramente è stato l’attuale direttore esecutivo della Mercedes GP il vero scopritore di Valtteri Bottas. L’austriaco iniziò a seguire il pilota finlandese facendogli da manager, incarico che lascerà completamente nelle mani di Hakkinen.

Le sfide non sono un problema – Dopo aver battuto la concorrenza di colleghi ben blasonati, il pilota finlandese è riuscito ad avere la meglio anche su Pascal Wehrlein, driver che paga in esperienza e carattere. Nonostante la grande determinazione Valtteri Bottas è estremamente pacato, una caratteristica che lo accomuna a un altro suo connazionale, Raikkonen.
Eppure fin dai primi test, che si disputeranno la settimana prossima, il 27enne di Nastola dovrà misurarsi con Lewis Hamilton che dopo la delusione per la sconfitta inflittagli da Rosberg nel Mondiale, non ha nessuna intenzione di lasciare troppa libertà al finlandese.
Anche se la stagione deve ancora iniziare c’è da scommetterci che in Mercedes il clima è già bello caldo: proprio l’anglo-caraibico si è già esposto criticando la politica di condivisione dei dati tra compagni di scuderia. Valtteri è avvisato…

Emilia è la sua forza – La vera forza del pilota della Mercedes è riposta nella sua quotidianità e in particolar modo nella persona con la quale ha deciso di condividere la sua vita, Emilia Pikkarainen, stella del nuoto riconosciuta a livello mondiale. I due sportivi, legati dal 2010, sono convolati a nozze lo scorso settembre a Helsinki e, nonostante tengano molto alla loro privacy, spesso condividono con i rispettivi followers momenti al ristorante, in barca o durante gli allenamenti.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.