Formula 1 | Prost: nuovo ruolo come advisor Renault

Alain Prost metterà a disposizione la sua esperienza e competenza per aiutare la scuderia francese a tornare competitiva

L’obiettivo della casa francese è quello di tornare a competere nelle zone alte della classifica e per fare questo necessita di qualcuno in grado di indirizzare il team a prendere le decisioni migliori.
La persona sulla quale è caduta la scelta della Renault è il quattro-volte campione del mondo Alain Prost, che ricoprirà il ruolo di consigliere speciale con lo scopo di far tornare la scuderia francese ai vertici della Formula 1 al più presto.

Ciò che è importante è che la Renault ritorni a vincere nel più breve tempo possibile” ha esordito Prost, davanti al pubblico presente durante la presentazione della nuova RS17 a Londra.

Il campione francese ha già lavorato con la Renault come ambasciatore, prima del ritorno in Formula 1 ed ha anche fondato il team e-dams di Formula E assieme a Driot. Il nuovo ruolo del “Professore” si svolgerà dietro le quinte, come ha spiegato lui stesso.

“Non è la prima volta che sono coinvolto in un progetto Renault- ha continuato-Voglio essere chiaro però, non lavorerò giornalmente, sarà più dietro le quinte. Il mio compito sarà quello di aiutare il team a prendere le decisioni migliori per quanto riguarda il futuro e formulare una strategia che permetta alla Renault di tornare a vincere.”.

Prost sarà presente durante la giornate di test che inizieranno il 27 Febbraio a Barcellona, dove si confronterà con i due piloti: Hulkenberg e Palmer sui feedback della nuova vettura.

“Queste monoposto mi ricordano il passato quando anche noi avevamo i pneumatici larghi. Lunedì sarò a Barcellona e sono curioso di conoscere le sensazioni di Nico e Jolyon, di sicuro sarà dura a livello fisico.” ha affermato.

Infine, il campione francese si è aperto riguardo il futuro della massima serie.

La Formula 1 aveva bisogno di un nuovo ciclo. E’ difficile fare previsioni adesso, ma credo sia positivo. Dobbiamo attrarre nuovi spettatori e concentrarci di più sui piloti, i fan sono interessati al lato umano e non alla tecnologia.” ha concluso Prost.

Scritto da: Anna Polimeni

Anna Polimeni
Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.