Formula 1 | Manor costretta a chiudere: nessun accordo raggiunto per un acquirente

Il team Manor Racing, dopo essere stato posto in amministrazione controllata, non ha trovato alcun supporto finanziario permanente per continuare a esistere

I tentativi disperati di trovare un acquirente non sono andati a buon fine per il team Manor, che chiuderà all’alba della stagione 2017 di Formula 1.

La squadra di Banbury all’inizio del mese era stata posta sotto amministrazione controllata dalla FRP Advisory, con una deadline di circa due settimane per reperire l’aiuto finanziario necessario. Malgrado l’interesse di varie compagnie, tra cui un consorzio proveniente dall’Asia, FRP non ha ritenuto affidabili tali proposte e ha preferito non proseguire con le contrattazioni.

A causa di questa situazione di stallo, nella giornata di oggi la compagnia madre della Manor, Just Racing Services la quale gestisce le sue finanze, ha annunciato allo staff la fine delle negoziazioni. I dipendenti rilasciati immediatamente sono 212, che tuttavia verranno pagati al termine del mese corrente.

Il comunicato recita: “Negli ultimi mesi il team senior della gestione ha lavorato senza sosta al fine di portare nuovi investimenti al team per assicurare ad esso un futuro, tuttavia non siamo stati in grado di farlo nel tempo a disposizione. Non abbiamo avuto altra scelta e abbiamo quindi posto la JRSL in amministrazione controllata per proteggere gli interessi delle aziende sottostanti e continuare a cercare un acquirente”. 

“Dall’inizio del mese gli amministratori in FRP hanno portato avanti il lavoro con il supporto del senior management per trovare un nuovo investimento negoziando con vari gruppi interessati. In questo periodo di tempo è stato reperito il denaro necessario a garantire gli stipendi dell’intero staff fino al 31 gennaio 2017. Purtroppo dalla nomina degli amministratori non è stato assicurato l’investimento per continuare in questa forma. Gli amministratori hanno pertanto cessato di commerciare in JRSL, senza una struttura finanziaria e operativa per mantenere in piedi il gruppo, e dovranno mandare a casa tutti i lavoratori a partire da oggi venerdì 27 gennaio 2017″. 

La scuderia inglese nata Marussia e ribattezzata Manor dal miliardario Stephen Fitzpatrick non prenderà quindi parte al campionato 2017 di F1. 

 

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Ora studio lingue all’università Ca’ Foscari e faccio parte di f1world da 3 anni. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.