Formula 1 | Ecclestone: “Una nuova serie? Non danneggerei mai la F1”

L’ex patron nega le voci sulla creazione di un campionato rivale e afferma di avere totale fiducia nei nuovi proprietari

L’uscita di scena di Ecclestone ha indirizzato alcuni rumors sulla possibile creazione di una nuova serie, parallela alla Formula 1. Dal canto suo Mr. E ha subito smentito il tutto, dichiarando che non recherebbe mai danno a quello che ha costruito negli ultimi cinquant’anni.

Voglio chiarire la situazione riguardo alcune voci sulla creazione di un campionato rivale alla Formula 1. Ho costruito il campionato negli ultimi cinquant’anni ed è qualcosa di cui vado molto fiero. L’ultima cosa che voglio è danneggiare in qualche modo la Formula 1.” ha affermato Ecclestone in una nota.

L’ex patron del Circus ha annunciato le sue dimissioni lunedì scorso, dopo l’acquisizione da parte della Liberty Media; ora in molti si chiedono quale sarà l’approccio della nuova proprietà. Sull’argomento si è pronunciato lo stesso Ecclestone, convinto che l’amministrazione Carey sarà diversa da quella precedente e sarà in grado di apportare molti più fondi in Formula 1.

In passato, quando possedevo il 100% delle azioni, le priorità erano i guadagni per i soci. Adesso la situazione cambierà, la Liberty Media ha molta più libertà è la loro volontà è quella di apportare più fondi in Formula 1.” ha detto Ecclestone e ha concluso aggiungendo: “Credo in Carey e spero che i fan apprezzino il suo operato. Sono molto toccato dal supporto ricevuto da tutte le persone con cui ho lavorato in questi anni.”.

Scritto da: Anna Polimeni

Anna Polimeni
Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.