Formula 1 | Buon compleanno, Michael! Hakkinen ed Alonso ricordano il Kaiser tedesco

Oggi, 3 gennaio, Michael Schumacher compie 48 anni: come regalo, ecco la doppia dedica di due dei suoi più grandi rivali di sempre

Di nuovo una ricorrenza, forse la più importante di tutte.
Oggi Michael Schumacher compie 48 anni, ma è dal 2013 che non sta festeggiando il suo compleanno come dovrebbe, complice quell’incidente sulle nevi di Meribel che avrebbe potuto rivelarsi ancora più fatale di quanto non sia già stato.

Anche quest’anno il sette volte Campione del Mondo sta lottando strenuamente per migliorare le proprie condizioni di salute e tornare a vivere una vita il più possibile normale.
Ma un regalo lo ha ricevuto. Anzi, a dire la verità sono due.
Si tratta di due dediche fatte da quelli che sono stati i suoi più grandi rivali di sempre, Mika Hakkinen e Fernando Alonso.

Il primo lo ha voluto ricordare così: “È un grandissimo uomo dalla personalità incredibile. Come tutti sono profondamente scosso da ciò che il destino gli ha riservato. Sarebbe bello se un giorno potesse stare meglio e fossi in grado di rivederlo”.
Un pensiero d’affetto sincero, come sincera è stata la sportività con la quale i due hanno battagliato sulle piste di tutto il Mondo a cavallo degli anni 2000.

Questo, invece, ciò che ha detto lo spagnolo: “Michael era speciale. Di tutti i piloti con cui ho gareggiato, senza ombra di dubbio lui era quello con più talento. Bisogna rispettarlo perchè è una leggenda. Sarà sempre ricordato come l’uomo che ha dominato la Formula 1 della mia generazione. È stato un pilota duro da affrontare perchè non mollava mai ed approfittava di ogni occasione che si presentava, dando il meglio di sé in ogni momento. Ricordo bene il 2006 quando abbiamo lottato fino all’ultima gara: nell’era Bridgestone è stato inarrestabile, ma anche quando siamo passati alle Michelin andava alla grande! Nelle situazioni più difficili terminava terzo o quarto: è stato l’unico a riuscirci, per me quindi è un privilegio aver potuto competere con lui”.

Scritto da: Giulio Scrinzi

Giulio Scrinzi
Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.