Formula 1 | Bernie Ecclestone: “Il mio futuro? Spetta a Liberty Media decidere”

Il patron della F1 Bernie Ecclestone teme per il proprio futuro, che è nelle mani di Liberty Media. Tra i papabili spicca Sean Bratches

Mentre Liberty Media sta per prendere le redini dello sport, il patron della F1 Bernie Ecclestone mette in dubbio il proprio futuro, nonostante all’inizio delle trattative gli sia stato richiesto di continuare per altri tre anni.

I nuovi padroni di casa della Formula 1 completeranno l‘acquisizione a fine mese, a seguito dell’approvazione da parte della FIA e degli azionisti avvenuta mercoledì scorso; prima dell’inizio della stagione 2017 sono previsti numerosi cambiamenti, che impediscono a Mr E di dormire sonni tranquilli.

“Bisogna prima vedere come organizzeremo tutto con la compagnia. Non sarà secondo i miei termini, sarà questione di valutare e vedere come loro vorrebbero procedere.” ha dichiarato Ecclestone alla Press Association.

“E’ una cosa che prima o poi sarebbe successa. –ha proseguito l’86enne di Ipswich- C’è bisogno di pensare a qualcuno nel caso in cui dovessi morire o essere assente per qualche motivo, ed è giunto il momento di farlo. Quando è arrivata la notizia della presenza di acquirenti per la Formula 1, eravamo nel bel mezzo di questo tipo di discussioni. A quel punto abbiamo preferito aspettare, dato che dovranno decidere loro”. 

Tra i papabili, Liberty Media avrebbe pensato a Sean Bratches, ex direttore esecutivo ESPN, per assumere il controllo degli sponsor e dei diritti della F1. Insieme a lui nel mese di dicembre era stato contattato anche il genio del marketing Zak Brown, il quale ha tuttavia scelto di succedere a Ron Dennis in McLaren.

“Mi avevano chiesto di rimanere 3 anni. Adesso siamo alla ricerca di persone che possano prendersi cura di tutto ciò di cui mi occupo io, come sponsor e altro. Come ho detto, vediamo come opereremo” ha concluso.

 

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner
Mi chiamo Beatrice, ho 19 anni e ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Faccio parte di f1world da 3 anni, mentre dal giugno 2016 collaboro anche con rachf1.com, in inglese. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Ho una venerazione per il circuito di Monza e ogni anno faccio il conto alla rovescia per sapere quanto manca al Gp d’Italia. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.