Formula 1 | Ferrari: Antonio Giovinazzi ha provato il simulatore

Il 22enne pugliese grazie alla Ferrari ha avuto l’opportunità di venire in contatto per la prima volta con un simulatore per la Formula 1

Dopo la vittoria ottenuta in gara 1 a Monza nel Campionato di GP2, n ella giornata di ieri a Maranello il pilota Antonio Giovinazzi ha avuto la possibilità di mettersi alla prova al simulatore della Ferrari. Una bella opportunità per il 22enne pugliese, che fino a questo punto ha brillato con la Prema, col Cavallino Rampante che ha voluto sondare il terreno magari pensando al futuro. L’italiano, alla sua prima esperienza con un simulatore per la Formula 1, quando mancano solo due gare dal termine della stagione di GP2 è secondo con 164 punti dietro a Pierre Gasly (174).

Proprio in occasione della gara di casa, Giovinazzi ha portato a termine una bella rimonta partendo dall’ultima posizione che proprio nelle ultime fasi di gara 1 lo ha visto superare anche Raffaele Marciello: “Vorrei ringraziare tutta la Ferrari che mi ha dato questa opportunità, è stata davvero una bella esperienza – ha raccontato Giovinazzi – Ora però devo tornare a concentrarmi sul resto della mia stagione in GP2“. Ci sarà un italiano nel futuro della Ferrari? Per ora è troppo presto saperlo, ma sarebbe un bel regalo anche per i tifosi che non possono tifare un connazionale sulla Rossa dal 1988, quando al volante della Rossa c’era il mai dimentica Michele Alboreto.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.