GP Cina 2016, Sebastian Vettel: «Il potenziale c’è, possiamo lottare fino alla fine»

GP Cina 2016, Sebastian Vettel: «Il potenziale c’è, possiamo lottare fino alla fine»

I tecnici di Maranello hanno lavorato sodo per capire la causa che ha provocato la rottura del motore sulla macchina di Sebastian Vettel. Alla fine è stato un problema software che in condizioni tranquille, per esempio nel giro di formazione, ha dato istruzioni sbagliate al sistema di propulsione.
Questa soluzione per avere più potenza in qualifica e in partenza potrebbe nascondere qualche problema di affidabilità è per questo che in Cina, il tedesco userà un motore nuovo.

L’ho già detto tante volte, con questa macchina possiamo giocarcela molto di più che l’anno passato. Credo che il potenziale ci sia, è solo questione di mettere assieme tutti gli ingredienti. Non è stato l’inizio di stagione che avevamo sperato, e questo non è certo un segreto; d’altra parte, però, non vedo motivi per andare nel panico.” – ha esordito il tedesco – “La stagione è ancora molto lunga e i due guasti che abbiamo avuto, Kimi in Australia e io in Bahrain, sono dovuti a motivi completamente diversi.
Nel mio caso, abbiamo capito che un piccolo problema di natura elettronica ha causato un guaio grosso. Quindi per questa gara dovremo cambiare motore, ma non sono troppo preoccupato, dal momento che abbiamo scoperto la ragione del guasto.
Sono sicuro che quest’anno si possa lottare con la Mercedes.

 

 

Autore

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *