Vettel

Test Jerez: Vettel mette la sua Ferrari davanti a tutti

Sebastian Vettel porta la Ferrari in testa nella prima giornata di test ufficiali a Jerez de la Frontera.
Dopo il dominio di Nico Rosberg su Mercedes nella mattinata, il tedesco della rossa ha fermato il cronometro a 1:22.620 con 60 giri all’attivo seguito da Marcus Ericsson con 73 giri.
Alla fine Nico Rosberg con 157 giri all’attivo chiude in terza posizione. davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo.
Chiudono Valtteri Bottas, Carlos Sainz Jr con la Toro Rosso e Fernanso Alonso, costretto ai box per un problema ancora  non definito. Qualche gratta capo anche in casa Red Bull.
Interessante notare che nelle due prime posizioni ci sono due motori Ferrari. E’ anche vero che la Mercedes di Nico Rosberg, dopo aver fatto segnare la miglior prestazione del mattino , si è concentrato sui long run.

vettel-ferrariSebastian Vettel comincia nel migliore dei modi il suo esordio con la rossa:
Quello di oggi è un buon punto di partenza. Di più non voglio dire, perché siamo appena agli inizi. E’ tutto diverso, anche la filosofia della monoposto, rispetto a come ero abituato. Ma in squadra mi sono trovato subito bene, i ragazzi mi hanno accolto con tanto calore.

 

 

Irosberg-mercedesnvece Nico Rosberg ha cercato subito di massimizzare la prima giornata di test collettivi, tirando subito il collo alla propria monoposto:
Oggi l’unica cosa importante era cercare di coprire il massimo numero di giri. Solo facendo dei chilometri possono emergere i problemi di una macchina nuova. Le cose iniziano a rompersi quando si raggiungono distanze importanti. Dobbiamo arrivare al più presto a quel punto per capire dove siamo” – commentato così il vice campione del mondo 2014.

 

Diversa salonso-mclarenituzione in casa McLaren, dove Fernando Alonso è rimasto fermo ai box facendo segnare solo 6 giri:
“Penso che più o meno è andata come ci aspettavamo. Ovviamente è stata una partenza un po’ a rilento, ma anche l’anno scorso abbiamo visto che è stato difficile completare tanti giri, specialmente nei primi due giorni. Per esempio, la Red Bull fece una decina di giri in tutta settimana. Sappiamo che è una tecnologia complicata quella che c’è nelle Formula 1 odierne. Abbiamo bisogno di tempo, dobbiamo imparare tante cose sulla vettura, perché ha un design abbastanza estremo ed innovativo. Ovviamente mi sarebbe piaciuto fare più giri. 6 non sono abbastanza per il primo giorno di test, ma siamo comunque contenti ed eccitati. All’interno del box c’è una grande atmosfera, soprattutto dopo il primissimo giro, che ha segnato il ritorno della McLaren-Honda dopo 22 anni. Per questo mi sento privilegiato ed onorato ad essere stato il pilota scelto per questo primo giro. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma credo molto in questo progetto e credo che abbiamo avuto un approccio positivo

Test F1 Jerez 2015 – Tempi giorno 1

Pos. Pilota Team Giro Migliore Giri
1.  Sebastian Vettel Ferrari  1m22.620s 60
2.  Marcus Ericsson Sauber  1m22.777s  +0.157 73
3.  Nico Rosberg Mercedes  1m23.106s  +0.486 157
4.  Daniel Ricciardo Red Bull  1m23.338s  +0.718 35
5.  Valtteri Bottas Williams  1m23.906s  +1.286 46
6.  Carlos Sainz Jr Toro Rosso  1m25.327s  +2.707 46
7.  Fernando Alonso McLaren  1m40.738s  +18.118 6

Scritto da: Silvano Lonardo

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.