Il marchio Ferrari perde il primato e sale al primo posto la Lego

Il marchio Ferrari perde il primato e sale al primo posto la Lego

I mattoncini della Lego conquistano la vetta nella classifica dei marchi più potenti del mondo, mentre la Ferrari, che lo scorso anno era al primo posto, scivola al nono posto. Questa è la classifica stilata da Brand Finance che monitora i 500 gruppi più potenti al mondo. Il marchio danese nella classifica precede la società di consulenza Pwc e la Red Bull. Seguono nell’ordine McKinsey, Unilvere, L’Oreal, Burberry e Rolex. Il marchio del Cavallino precede nella top ten la Nike.

Top-Brands-2015Lo scivolone della casa di Maranello potrebbe riassumersi in due punti: i deludenti risultati nel mondiale di Formula 1 e la nuova strategia industriale voluta dal nuovo presidente, Sergio Marchionne. Il predecessore, Luca di Montezemolo aveva voluto limitare la produzione sotto le 7 mila vetture per mantenere l’esclusività del marchio, mentre con la nuova gestione potrebbe preferire l’aumento dei ricavi.

the_lego_movie_2014Tra le righe si legge che la Lego, “E’ un giocattolo unico, creativo e coinvolgente: i bambini amano la possibilità di costruire in proprio i giocattoli. In un mondo tecnologicamente saturo, i genitori approvano la creatività che il Lego incoraggia e mostrano una persistente nostalgia per il marchio che li ha accompagnati nella loro infanzia“. Senza dimenticare il successo del film “The Lego Movie”.

Autore

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *