Hugo Boss lascia la McLaren: passa alla Mercedes

La situazione della McLaren a livello commerciale si complica sempre più con l’andare avanti del tempo. Con la scuderia inglese che per tutto il 2014 correrà senza main sponsor sulla carrozzeria, un’altra pietra si cinge a cadere sulla testa della McLaren: la Hugo Boss, nota casa di moda tedesca riconosciuta a livello mondiale e da decenni sponsor del team di Woking, ha deciso di chiudere il rapporto con la scuderia di Ron Dennis e investire sulla Mercedes. Un masso, commerciale, vero e proprio dopo la decisione della Vodafone di abbandonare la scena.

«Non c’è nessuna crisi, abbiamo altri trentadue sponsor, anche se non li vedete sulle maglie della squadra e posso garantire che il sostegno da parte di Honda sarà notevole» ha sottolineato a Italiaracing,il team principal Eric Boullier minimizzando il problema. E in un certo senso il francese, approfittandone della situazione, non ha escluso l’arrivo di un top driver nel 2015. Di fatto sono ancora aperte le porte per Fernando Alonso: «L’opzione con Button e Magnussen è a nostro favore, ma il mio lavoro è quello di parlare con altri piloti per capire la loro situazione. Il mio obiettivo è quello di avere sempre la migliore coppia di piloti», ha concluso Boullier.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.