Dramma Schumacher, parla Corinna: «Sono lenti ma i miglioramenti ci sono»

Michael Schumacher sta migliorando. La ripresa sarà lenta, forse anche più lenta del previsto ma i passi in avanti si vedono. La conferma arriva dalla stesa Corinna Betsch, sposata Schumacher. La compagna del sette volte campione del mondo di Formula 1, che in questi lunghi mesi, prima del trasferimento a Losanna del marito, andava a Grenoble tutti i giorni, lo scorso fine settimana ha preso parte a un evento organizzato nel Cs-Ranch, il ranch svizzero di Corinna, dove la Bild ha immortalato la donna con il viso sereno nonostante le circostanze. «Andiamo avanti: in modo lento ovviamente, ma almeno andiamo avanti», ha raccontato la moglie di Schumacher alla rivista tedesca Neue Post.

Corinna era presente al concorso ippico con i capelli raccolti, camicia bianca, jeans, scarpe basse, con poco trucco e pochi gioielli per nulla vistosi. Una giornata di festa, secondo quanto riporta il tabloid tedesco: «La signora Schumacher emanava un’incredibile cordialità. Ha avuto parole amichevoli per tutti – si legge sul magazine – La più bella sorpresa è stato vedere cavalcare per il concorso non solo la figlia diciassettenne Gina Maria, ma anche il fratello quindicenne Mick, che normalmente predilige i kart». Schumacher il 16 giugno scorso ha lasciato l’ospedale di Grenoble in cui ha trascorso 155 giorni in coma dopo il drammatico incidente sugli sci del 29 dicembre, sulle pista francesi di Meribel: «Il destino può stare tranquillo, la famiglia Schumacher non si lascia disarcionare. E quando accade, risale in sella. Quel sorriso è un messaggio al destino. Significa: noi combatteremo. Per ogni momento felice nella vita», conclude l’inviato della Bild.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.