GP Monaco 2014-gara, Fernando Alonso: «Mercedes e Red Bull irraggiungibili»

È stata una domenica positiva per Fernando Alonso, o almeno così il due volte campione del mondo ha confidato in conferenza stampa. A Monaco la Ferrari sembra aver fatto un piccolo passo avanti rispetto alla situazione riscontrata in occasione del GP a Barcellona, eppure non c’è troppo da festeggiare. Sulle strade del Principato lo spagnolo non è riuscito a essere incisivo come in altre occasioni, complice anche qualche problemino di motore in partenza e ha dovuto accontentarsi della quarta piazza anche grazie a Kimi Raikkonen, obbligato a un ulteriore pit stop per una foratura.

I pensieri di Alonso sono già portati al GP del Canada, quando la Rossa dovrebbe provare degli aggiornamenti importanti per la F14T. «Oggi finire ai piedi del podio è stato un buon risultato, soprattutto dopo le difficoltà in partenza e i numerosi incidenti occorsi durante la gara. Al via qualcosa non ha funzionato nel motore, ma anche se avessi avuto potenza non c’era comunque spazio sufficiente per superare – ha sottolineato lo spagnolo – Le tre macchine davanti hanno meritato questo finale, erano davvero irraggiungibili. Io sono soddisfatto del quarto posto, perché siamo riusciti a gestire una corsa in cui la concentrazione doveva rimanere altissima e non sono mancati momenti di tensione. Il passo era buono e questo vuol dire che a poco a poco stiamo migliorando. Certamente il distacco dai leader è sempre importante perché anche loro vanno avanti con lo sviluppo, quindi dobbiamo cercare di fare sempre meglio, a partire dalla prossima gara in Canada».

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.