Fernando Alonso

Mario Andretti fa il punto: «Alonso via dalla Ferrari? Non sarei sorpreso»

La situazione in casa Ferrari è tesa, tanto che se non miglioreranno le cose, Fernando Alonso sarà libero di lasciare l’ambiente di Maranello. Come aveva svelato Marca la settimana scorsa, nel caso in cui la vettura 2014 non si fosse rivelata competitiva fin dalle prime gare, lo spagnolo avrebbe la possibilità di rompere il contratto con il Cavallino Rampante senza incorrere in penali. Mario Andretti, campione del mondo di Formula 1 del 1978, ed ex pilota Ferrari, sa come girano le cose in quel di Maranello e si è espresso in merito alla questione perché la situazione in Ferrari sembra essere sfuggita un po’ di mano: «Si può dire che ora c’è un po’ di frustrazione, a cominciare dal Presidente Montezemolo. Penso che anche i piloti stiano cercando di trattenersi per non esprimere giudizi, perchè come sappiamo tutti, non si può criticare», ha tuonato Andretti.

L’italo americano ha continuato a GPUpdate riferendosi alla debacle del GP del Bahrain: «La Ferrari non può essere in lotta per un punto alla fine di una gara. Non va bene per la Ferrari e non è nemmeno un bene per la Formula 1 perché dalla Rossa ci si aspetta sempre he si trovi nel mezzo della lotta. Non c’è dubbio che anche la Mercedes rappresenti un’icona come marchio, ma quando si tratta di competizioni automobilistiche e di Formula 1 la Ferrari è un po’ il metro di giudizio per tutti».
La colpa non è del singolo, ma del gruppo: «Hanno molto lavoro da fare davanti a loro perché l’intero pacchetto abbia bisogno di un miglioramento questo perché in Bahrain Force India e Williams erano davanti a loro – ha sottolineato Andretti – Non so quanto tempo gli occorrerà per recuperare, ma è certo che sotto questo punto di vista hanno parecchio da lavorare».

Il 2014 è un anno importante per capire se le strade di Fernando Alonso e della Ferrari proseguiranno unite oppure se si divideranno. Andretti non ha dubbi: «Onestamente non mi sorprenderei se Alonso decidesse di andarsene. E’ un pilota ancora al top della forma e non può permettersi di perdere troppe stagioni – ha affermato l’ex pilota – Se gli capiterà, valuterà la giusta opportunità. In fondo, quando Hamilton ha lasciato la McLaren per la Mercedes, la cosa non convinceva nessuno mentre guardate ora che cosa è successo. Una volta che Alonso si sarà liberato del contratto con la Ferrari, sono certo che riceverà parecchie chiamate».

Topics
Continua la lettura

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Aspetta! C'è dell'altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *