Gp Bahrain F1 2014: le dichiarazioni a caldo

Gp Bahrain F1 2014: le dichiarazioni a caldo

Lewis HamiltonVincere la gara è la cosa più grande, sei felice, ma dentro di me so di non aver avuto il passo oggi. Quindi dobbiamo imparare e scoprire il perché. Il vantaggio che ho avuto io nell’ultima gara, Nico lo ha trovato quando siamo venuti qui.
Ha fatto meglio di me e devo vedere se riesco a migliorare. Per me è stata una delle situazioni più difficili in cui sono stato per lungo tempo. Lo pneumatico option credo perdesse 0,65 secondi al giro, quindi tenerlo dietro era molto, molto difficile.
E’ stata una gara eccezionale oggi, io e Nico non abbiamo avuto una gara cosi come fin dai tempi del karting.

Nico Rosberg: Sono ben consapevole che il mondo intero abbia pensato agli ordini di scuderia, ma non e’ affatto cosi.
Il team si è solo assicurato di avere entrambe le vetture al traguardo. Abbiamo gareggiato duro ma con il rispetto necessario, eravamo liberi di correre per la vittoria. In nessun momento c’è stato il rischio di vedere le vetture fuori. Ho fatto un buon lavoro.
Lewis è un grande pilota ed ha fatto meglio.
La prossima volta cerchero’ di fare io meglio.

Sergio Perez: Significa molto. Si tratta di un podio molto speciale per me.Ho avuto un momento davvero difficile, il mio tempo alla McLaren, dove praticamente non ho avuto la possibilità di lottare per il podio.Quando sono entrato in McLaren era una squadra molto veloce, così quando ho avuto l’opzione McLaren non ci ho pensato due volte. Speravo di lottare per il titolo e vincere le gare. Ma è stato davvero difficile, più di quanto si creda. Non è stato facile per me lottare per un podio, quindi farlo qui in questa gara è una bella sensazione.Ho fatto del mio meglio per mantenere la mia posizione e ci sono riuscito, poi abbiamo avuto una Red Bull che è stata veloce alla fine, ma siamo riusciti a stare davanti.

Jenson Button:  In termini di passo siamo migliorati e lo stesso si può dire per la gestione gomme.Penso quindi che avrei potuto fare una bella battaglia con le medie verso fine gara, puntando al quinto posto o anche al podio, ma purtroppo non ne ho avuto l’opportunità. Mi spiace davvero per il team che ha lavorato sodo, comunque sono contento perché ho fatto moltissimi sorpassi e mi sono divertito.

Kevin Magnussen: Non è stata una gran corsa per me.Sono partito male e ho perso tre posizioni senza riuscire più a recuperare. Eravamo convinti che le temperature più basse ci avrebbero aiutato e invece siamo andati peggio che in Malesia, quindi dobbiamo capire il perché. E’ frustrante non aver potuto guadagnare punti, dunque l’obiettivo è dunque andare in Cina e fare meglio.

Felipe Massa: La safety car non ha aiutato la nostra strategia e la cosa più negativa è che eravamo lì a lottare con la Force India per il podio, eravamo li’ davanti ed invece alla fine abbiamo lottato con le Red Bull. Un vero peccato perche’ avevamo fatto una partenza incredibile.

 

Autore

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *