GP Bahrain 2014-qualifiche, Fernando Alonso: «Dobbiamo pensare a domani»

Non è stata sicuramente una buona qualifica. Nonostante ci si aspettasse un dominio Mercedes, come del resto si era visto durante i test, a Sakhir è andata molto peggio rispetto alle aspettative per la Ferrari. Sfruttando la penalità inflitta a Ricciardo per l’unsafe release di Sepang, Raikkonen non è riuscito ad andare oltre la quinta posizione mentre peggio è andata a Fernando Alonso, nono. In particolar modo lo spagnolo, dopo essere sembrato a proprio agio in Q1 e Q2, nell’ultima sessione ha segnalato di perdere potenza motore sui lunghi rettilinei del tracciato. Alonso è sempre stato un maestro nelle rimonte e ha affrontato risalite più dure.

L’asturiano pensa positivo, nonostante tutto: «Dobbiamo solo pensare a fare bene domani, soprattutto in partenza, visto che siamo sul lato pulito grazie alla penalizzazione inflitta a Ricciardo, e studiare quale sia la strategia migliore, tra due o tre soste – ha sottolineato Alonso – Molto dipenderà anche dal comportamento delle gomme: credo che le Medium a temperature più basse rispetto a quelle in cui abbiamo girato finora potrebbero riservarci delle sorprese».

Le Mercedes non hano rappresentato una sorpresa: «Avevamo già visto durante i test invernali che questo circuito era particolarmente adatto alle vetture motorizzate Mercedes, perché sui lunghi rettilinei possono sfruttare la velocità massima, ma viste le prove libere e le prime due porzioni di qualifiche forse avremmo potuto guadagnare qualche posizione in più». Al ritorno dal parco chiuso, la F14T di Fernando è stata analizzata per capire l’origine del problema: «Abbiamo cercato di fare del nostro meglio e ora, dobbiamo capire il motivo della diminuzione di potenza registrata durante la Q3».

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.