Una donna torna in F1: due sessioni di libere per Susie Wolff

Non capitava dai tempi di Giovanna Amati, l’ultima donna a prendere parte a un weekend di gara di Formula 1. Proprio questa mattina la Williams ha reso noto che non solo Susie Wolff continuerà a vestire i panni di collaudatrice per il team di Grove, ma che nel 2014, la pilota scenderà in pista al volante della FW36 in due fine settimana di gara, prendendo parte alla prima sessione di prove libere. Anche se fino ad ora la scuderia britannica non ha ancora reso noti in quali Gran Premi la Wolff potrà misurarsi coi colleghi, Susie diventerà la prima donna a partecipare ad un weekend di gara negli ultimi 20 anni.

«Sono molto grata alla Williams per il sostegno e la fiducia nei miei confronti. Il 2014 sarà un passo importante per la mia carriera – ha sottolineato la tester della Williams – Partecipare a due sessioni di prove libere sarà un grande passo e non vedo l’ora di mettermi al volante della FW36. E’ una grande sfida», ha ammesso la 32enne. Parole di stima e fiducia, confermate anche da Pat Symonds: «Susie ha dimostrato di avere un buon talento naturale e ci ha dato dei buoni feedback per lo sviluppo della monoposto. Caratteristiche che ci saranno utili in questa stagione, con tutti questi cambiamenti regolamentari».

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.