I team accettano le modifiche al format delle qualifiche 2014

Si erano incontrati lo scorso 21 febbraio sul tracciato di Sakhir, in Bahrain, per decidere come modificare il format delle qualifiche, perché ritenute di poco interesse rispetto alle aspettative di Federazione ed Ecclestone. Le undici scuderie che prenderanno parte al campionato 2014 di Formula 1 hanno fatto sapere di aver accettato le modifiche riguardanti la sessione di qualifica. Eppure non è ancora detta l’ultima parola visto che le variazioni devono passare al vaglio, ed essere approvate, anche dal Consiglio Mondiale dello Sport della Federazione Internazionale dell’Automobile, semplicemente una formalità. In occasione della riunione in Bahrain, le squadre hanno preso una decisione che ha come solo scopo il risparmiare le gomme per la gara, senza dover rinunciare alla Q3.

La Q1 durerà 18 minuti mentre la Q2 occuperà 15 minuti con la Q1 che verrà estesa a 12 minuti. Le 16 vetture che riusciranno a infrangere lo scoglio della Q2, continuando così la sessione di qualifica, riceveranno un set extra di pneumatici morbidi che potranno utilizzare solo ed esclusivamente nella Q3 ma a fine sessione tutti i team che hanno ricevuto le coperture in aggiunzione saranno obbligati a consegnarli nuovamente alla Pirelli al termine dell’ora di qualifica. In questo modo i piloti della Q3 potranno iniziare la gara con il pneumatico che hanno sfruttato nella fase finale della Q2. Con ogni probabilità le modifiche verranno confermate in occasione dell’ultima sessione di test in Bahrain.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.