Per Ross Brawn tira aria di McLaren…

Dopo i rumors di qualche mese fa, soprattutto dopo l’annuncio del ritorno di Ron Dennis in qualità di Ceo della McLaren, si sono intensificate maggiormente le voci di un possibile arrivo di Ross Brawn alla McLaren. L’inglese, sarebbe il maggiormente accreditato per prendere il posto di Martin Whitmarsh nel ruolo di team principal, una delle condizioni che secondo voci di corridoio avrebbe richeisto per rimanere in Mercedes. Anche se la scuderia di Woking, che presenterà la nuova vettura il prossimo 24 gennaio, non ha pubblicato comunicati ufficiali, la decisione di allontanare Whitmarsh dalla sua posizione è dettata dalle prestazioni al di sotto delle aspettative di questi ultimi anni, fino all’anno horribilis del 2013, il peggior mondiale per il team inglese.

Ron Dennis tornerà operativo assumendo la carica di Chief Executive Officer del gruppo, ma secondo il Daily Telegraph non avrebbe alcuna intenzione di diventarne nuovamente il team boss. Tutto in linea con i progetti futuri del programma McLaren Honda. La casa giapponese tornerà come motorista nel 2015: sta lavorando duramente per un ritorno in grande stile andando a formare quel binomio storico grazie alla quale tra gli anni ’80 e ’90 riuscirono a portare a Woking numerosi titoli mondiali con i due migliori piloti in circolazione d’allora, gente come Ayrton Senna e Alain Prost. E, per combattere ad alti livelli, Honda avrebbe richiesto un top driver, come Fernando Alonso. Lo spagnolo, nonostante i contrasti avuti con Dennis nel 2007, è l’obiettivo numero uno della McLaren e della casa nipponica, anche per una questione commerciale, nella speranza che con l’arrivo dell’asturiano possa tornare anche Santander come main sponsor della scuderia inglese. E forse tutto sarà più facile proprio se Brawn deciderà di sposare il progetto McLaren.

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.