Home / Dichiarazioni dei Piloti / Formula 1 | Hulkenberg: “Futuro in Renault? Siamo ambiziosi, vogliamo sorprendere”

Formula 1 | Hulkenberg: “Futuro in Renault? Siamo ambiziosi, vogliamo sorprendere”

Hulkenberg ha parlato della prossima stagione e delle aspettative con il suo nuovo team, affermando che il passaggio alla Renault è stata una scelta giusta per la sua carriera

Dopo cinque stagioni alla Force India per il pilota tedesco si apre un nuovo capitolo nella sua carriera in Formula 1, alla guida della Renault. Vista l’ultima stagione della casa francese, Hulkenberg è consapevole del lavoro da fare e per questo spera di dare il suo contributo per costruire un futuro di successi.

“Dopo un lungo matrimonio ho capito che avevo bisogno di una nuova moglie!” ha esordito, scherzando, Hulkenberg in un’intervista al sito ufficiale della Formula 1.

“Sono profondamente grato alla Force India, è stata un parentesi fondamentale nella mia carriera– ha continuato- L’anno scorso siamo terminati quarti nel campionato costruttori, un risultato incredibile. Detto questo, sono convinto che cambiare sia stata la decisione giusta per la mia carriera. Voglio ottenere nuovi successi.”.

Lo scenario che si presenta agli occhi del tedesco alla Renault è ben diverso da quello della Force India; il 2017, infatti, sarà un anno di transizione per il team francese, come affermato dallo stesso Hulkenberg.

“Alla Force India eravamo i “migliori” dopo i big, non avevamo i mezzi per competere con i costruttori. Alla Renault, invece, questi mezzi ci sono e siamo pronti ad utilizzarli nel miglior modo possibile. Il 2017 sarà un anno di transizione per noi, ma speriamo comunque di sorprendere. Siamo molto ambiziosi, ce la faremo!” ha dichiarato.

Quando Nico Rosberg ha comunicato la sua volontà di ritirarsi, l’accordo tra Hulkenberg e la Renault era già stato raggiunto; ciononostante la Mercedes non ha esitato a contattarlo.

Data la situazione non c’era la possibilità per un altro cambio…ero già innamorato della mia nuova ragazza” ha scherzato il tedesco, concludendo: “E’ un peccato che Nico [Rosberg] non sia lì a lottare per difendere il titolo, ma sa quello che fa e bisogna rispettare la sua decisione. L’unica cosa che cambia per me è che non potrò più viaggiare sul suo aereo…”.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Anna Polimeni

Anna Polimeni
Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Kimi Raikkonen diventa Ambasciatore dello Sport

La stagione di Formula 1 2017, non è ancora iniziata, ma per ...