Home / Piloti / Sebastian Vettel / Lauda critica ancora Vettel: «Si è lamentato come un bambino piccolo e spaventato!»

Lauda critica ancora Vettel: «Si è lamentato come un bambino piccolo e spaventato!»

Prosegue la serie di critiche firmate Niki Lauda contro il Sebastian Vettel del 2014. Il presidente della Mercedes AMG F1 all’inizio della stagione  aveva biasimato le sue prestazioni con la non eccellente RB10, risultate inferiori rispetto a quelle del nuovo arrivato Daniel Ricciardo. Questa volta il Lauda-pensiero si sposta sul comportamento dimostrato dal 27enne tedesco durante il duello con Fernando Alonso a Silverstone. Lauda ha gradito ogni azione in pista tra Vettel e Alonso, i quali  combattevano strenuamente per una misera quinta posizione, tuttavia  non ha potuto nascondere il proprio disdegno circa le ripetute e sonore lamentele emesse dai duellanti, specialmente da Sebastian Vettel, il quale riportava alla propria pit crew ogni singola uscita di Fernando Alonso dai limiti della pista e fantomatiche scorrettezze commesse dall’asturiano per tenere la posizione.

Il tricampione austriaco ha dichiarato alla testata tedesca Bild: «Non comprendo Vettel e il suo lamentarsi come un bambino piccolo e spaventato! Quella è stata una lotta tra due top drivers ed è ciò che il pubblico vuole vedere. Sto facendo in modo che Bernie Ecclestone consenta ai piloti di tornare a guidare con maggiore libertà senza essere puniti per ogni quisquilia. Mi sto battendo per delle corse migliori.»

Lauda, come moltissimi tifosi, desidera un ritorno alle origini con battaglie pure, tirate, all’ultimo sangue, non arrestate da continui avvertimenti a possibili penalità. Affinché i duelli tornino ad essere tali, anche i piloti devono acquisire una maturità sufficiente che li porti a comprendere che l’unico modo per penalizzare l’avversario è sorpassarlo senza troppi indugi e lamentele. Riuscirà la grintosa e brillante mente di Lauda ad avere la meglio sul dettagliato regolamento in vigore?

 

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Beatrice Zamuner

Beatrice Zamuner
Mi chiamo Beatrice, ho 18 anni e frequento il Liceo Classico Franchetti a Mestre. Faccio parte di f1world da 2 anni, mentre dal giugno 2016 collaboro per rachf1.com, in inglese. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Ho una venerazione per il circuito di Monza e ogni anno faccio il conto alla rovescia per sapere quanto manca al Gp d’Italia. Da grande spero di diventare una giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

sebastian-vettel-2016

Formula 1 | Sebastian Vettel: “Ci stiamo rafforzando, l’anno prossimo avremo un pacchetto migliore”

Le ipotesi che vogliono un top driver al posto di Nico Rosberg, se ...