Home / Team / Infiniti Red Bull Racing / Vettel giura fedeltà alla Red Bull; Marko smentisce interesse per Volkswagen

Vettel giura fedeltà alla Red Bull; Marko smentisce interesse per Volkswagen

Chi mai ha parlato di voler lasciare la Red Bull? Sebastian Vettel non ha alcuna intenzione di abbandonare il team di Milton Keynes nonostante le difficoltà mostrate fino a questo punto. Il quattro volte campione del mondo ha giurato eterna fedeltà al team austriaco, nonostante nella stagione in corso non sia ancora riuscito a salire sul gradino più alto del podio: «Solo perché non vinco devo lasciare la squadra? Sono sciocchezze», ha confessato il 26enne di Heppenheim al settimanale Sport Bild prima di partire alla volta del Canada dove correrà questa domenica.

Almeno fino ad ora, con la Mercedes che detta legge su ogni fronte, sia piloti che costruttori, Sebastian si vede a dover accorciare un distacco di 77 punti iridati dal connazionale Nico Rosberg, accontentandosi di un terzo posto in Malesia, poco se comparato al doppio podio conquistato da Daniel Ricciardo, in Spagna e a Monaco. La Red Bull non ha alzato bandiera bianca e tanto meno intende lasciare la partnership tecnica con la Renault, come ha sottolineato in una recente intervista Helmut Marko. Nei giorni scorsi hanno girato insistenti voci a riguardo di un possibile interesse di Milton Keynes a Volkswagen per la fornitura dei V6 Turbo. La Red Bull sembrava pronta a voltare le spalle a Renault ma il braccio destro di Dietrich Mateschitz ci ha tenuto personalmente a smentire la notizia.

«Il nostro obiettivo è lavorare con Renault per fare una prima valutazione al Gran Premio d’Austria; mettere i nostri dati sul tavolo e poi sviluppare un piano per continuare nel 2015 o trovare un modo migliore per migliorare la nostra situazione il più velocemente possibile. Questa è la realtà – ha sottolineato Marko al Die Welt – È vero, ci siamo lamentati per i difetti del motore, così come del fatto che Renault abbia affrontato con troppo ritardo le lacune che erano emerse nei test invernali ma tutto questo non vuol dire assolutamente un bel niente. La Red Bull vuole vincere ed è esattamente quello al quale puntiamo col supporto di Renault», ha concluso.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

formula-1-horner-il-motore-renault-puo-ridurre-il-gap-con-quello-mercedes

Formula 1 | Horner: “Il motore Renault può ridurre il gap con quello Mercedes”

Durante l’ultima stagione si è vista una power-unit Renault migliorata rispetto agli ...