Home / Formula 1 2014 / GP Canada 2014-pronostici: Rosberg è il favorito, ma attenti a Hamilton…

GP Canada 2014-pronostici: Rosberg è il favorito, ma attenti a Hamilton…

Mancano davvero poche ore al via del Gran Premio del Canada, settima prova del mondiale. Con le Mercedes che partiranno ancora una volta da favorite, l’attenzione è puntata sul duello Rosberg-Hamilton, dopo quanto avvenuto a Monaco. Quello che pochi sanno è che i motori di Formula 1 non hanno sempre rombato a Montréal: le prime quattro edizioni della corsa si sono tenute tra Mont-Tremblant e Mosport, sede del Gran Premio anche per gli appuntamenti che vanno dal 1971 al 1977 mentre solo dal 1978 ad oggi la gara si disputa nel Quebec, sul Gilles Villeneuve Circuit, intitolato alla memoria del pilota canadese scomparso nel 1982.

La griglia di partenza – Settima pole position in carriera per Nico Rosberg. Il tedesco è riuscito a ottenere il giro più veloce nelle qualifiche staccando di pochi millesimi Lewis Hamilton, secondo. Seguono nella top ten: Sebastian Vettel, Valtteri Bottas e Felipe Massa, Daniel Ricciardo, Fernando Alonso e Jean-Eric Vergne, Jenson Button e Kimi Raikkonen. La griglia di partenza: 1. Nico Rosberg, 2. Lewis Hamilton, 3. Sebastian Vettel, 4. Valtteri Bottas, 5. Felipe Massa, 6. Daniel Ricciardo, 7. Fernando Alonso, 8. Jean-Eric Vergne. 9, Jenson Button, 10. Kimi Raikkonen. 11, Nico Hulkenberg, 12. Kevin Magnussen, 13. Sergio Perez, 14. Romain Grosjean, 15. Daniil Kvyat, 16. Adrian Sutil, 17. Pastor Maldonado, 18. Max Chilton, 19. Jules Bianchi, 20. Marcus Ericsson, 21. Kamui Kobayashi, 22. Esteban Gutierrez

Il circuito – Quella di Montréal è un semi-cittadino composto da lunghi rettilinei spezzati da una serie di chicane e curve lente, un banco di prova importantissimo per l’impianto frenante delle monoposto. Lungo 4,361 metri per un totale di 13 curve è un tracciato molto amato dai piloti grazie ai suoi lunghi rettilinei che si alternano a violente staccate. Proprio in Canada è presente una delle curve più difficili da affrontare per i piloti, la numero 6, dove si arriva a una velocità di 290 Km/h e nell’arco di 100 metri si passa ad appena 63 Km/h.

Il pronostico – Anche se Michael Schumacher detiene il record come pilota ad aver vinto più edizioni del Gran Premio del Canada, ben sette, a meno di stravolgimenti, la vittoria sarà un affare a due tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Se il tedesco ha dalla sua l’attuale momento di forza consolidato dopo il perfetto weekend di Monaco e la partenza dalla pole position anche a Montréal, al britannico la pista dedicata a Gilles Villeneuve piace particolarmente tanto che ha vinto in Canada in ben 3 occasioni, trattandosi anche del circuito dove ha vinto per la prima volta in carriera in Formula 1, nel 2007, nell’anno del debutto.

La Pirelli punta tutto su supersoft e soft – La casa della P lunga ha portato gli pneumatici P Zero Yellow soft, un high working range, perfetto per temperature di esercizio più alte e superfici più dure, e il P Zero Red supersoft, una mescola low working range, capace di assicurare massima resa anche a basse temperature di esercizio.

Chi sarà la prossima vittima del Wall of Champions? – Jacques Villeneuve, Damon Hill, Michael Schumacher, Jenson Button, Sebastian Vettel. Questi sono solo alcuni dei piloti che hanno avuto un incontro ravvicinato con il Wall of Champions, Il Muro dei Campioni o Quebec Wall, com’è stato recentemente ribattezzato. Una specie di Walk of fame della Formula 1 dove i più titolati, ma anche quelli più sconosciuti hanno apportato firme indelebili. Il muro, posto in prossimità dell’ultima chicane, vede gli assi del volante saltare sui cordoli a 130 Km/h con la possibilità d’errore sempre dietro la porta. Basta davvero niente per ritrovarsi fuori traiettoria.

Silvia Gallo

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Redazione

Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Vige il silenzio sul tragico incidente di Jules Bianchi

Durante il Gran Premio del Giappone del 2014, sotto una pioggia spaventosa, ...