Home / Team / Infiniti Red Bull Racing / Commissari più soft: in Austria Vettel evita una penalità!

Commissari più soft: in Austria Vettel evita una penalità!

Rivoluzione in Formula 1 a riguardo degli incidenti di gara: se vi eravate abituati alle penalità a profusione per piccoli collisioni resettate i cervelli. Durante il fine settimana del Gran Premio d’Austria, proprio per decisione di Charlie Whiting, i commissari inizieranno a essere meno severi nel penalizzare i piloti che vengono a contatto tra di loro visto che, proprio nelle ultime annate, troppe volte i piloti spesso preferito evitare di battaglie ruota a ruota in pista per evitare sanzioni che nella maggior parte dei casi si sono rivelate eccessive: «Vedrete che molti contatti che prima venivano puniti, da oggi verranno considerati dei semplici incidenti di gara», ha sottolineato lo stesso direttore di gara al Red Bull Ring. Una scelta che sicuramente farà cambiare anche atteggiamento a quei piloti che, per evitare di incorrere in penalità, hanno adottato un comportamento più conservativo.

Il primo a beneficiare di questo cambio di tendenza è stato proprio Sebastian Vettel, autore di una collisione con la Sauber di Esteban Gutierrez in occasione della quale è andato a rovinare la propria ala anteriore contro gli pneumatici posteriori del messicano. Il contatto, esaminato dai commissari di gara, non poteva essere ritenuto da penalizzare: «Alla luce dei nuovi orientamenti della Commissione F1, non vi è alcuna sanzione per la vettura numero uno», si conclude la nota esplicativa.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

daniel-ricciardo-2016

Formula 1 | Daniel Ricciardo: “Non farei mai come Rosberg: a me un titolo non basterebbe”

Presente anche lui alla cerimonia di premiazione FIA a Vienna, dove Rosberg ha ...