Home / Piloti / Fernando Alonso / Tutto è pronto per il GP Spagna! Alonso pronto per la gara di casa

Tutto è pronto per il GP Spagna! Alonso pronto per la gara di casa

Si corre domenica il 44esimo Gran Premio di Spagna, la corsa di casa per il pilota della Scuderia Ferrari, Fernando Alonso, un anno fa trionfatore al termine di una cavalcata vincente firmata anche per merito di una F138 in stato di grazia, che permise a Felipe Massa di salire sul terzo gradino del podio. Il GP di Spagna, in cui la Ferrari ha vinto 12 volte (pari al 28% delle occasioni), ha esordito in F1 nel 1951 e si è corso nell’arco degli anni su diversi circuiti. Il primo fu quello di Pedralbes, a Barcellona, in cui la Ferrari si impose con Mike Hawthorn nel 1954. La gara tornò in calendario nel 1968, sulla pista di Jarama. Proprio sul circuito che sorge alle porte di Madrid la Ferrari trionfò nel 1974: il merito fu di Niki Lauda che, al volante della 312 B3-74, fece tripletta vincendo con pole position e giro più veloce.

All’ultima volta del GP di Spagna a Jarama è legata una delle pagine più belle della carriera di Gilles Villeneuve. Il canadese, con la 126 CK, fu protagonista di una gara incredibile in cui si tenne dietro un trenino di avversari più veloci di lui in curva ma non sul rettilineo dove la Ferrari riusciva a difendersi. Jacques Laffite con la Ligier uscì più volte affiancato a lui dalle curve, ma sul dritto Villeneuve riusciva a rimettersi dietro il francese. L’ordine d’arrivo, alla fine, la diceva lunga su che gara fosse stata: dal primo al quinto posto, i piloti furono racchiusi in 1”240. Il GP di Spagna tornò in calendario nel 1986 quando si iniziò a gareggiare a Jerez de la Frontera. La Ferrari riuscì a iscrivere il proprio nome nell’albo della pista nel 1990 quando Alain Prost, vincendo, riaprì la lotta al titolo contro Ayrton Senna, costretto al ritiro con la McLaren.

L’attuale teatro del GP è il Circuit de Catalunya, a Montmelò, periferia di Barcellona. A questa pista sono legate molte vittorie della Ferrari e di Michael Schumacher. Il tedesco conquistò qui nel 1996 il suo primo successo con la scuderia, quando fu padrone incontrastato sotto un autentico diluvio. Il binomio Schumacher-Ferrari dettò legge anche nel 2001, 2002, 2003 e 2004. Da ricordare anche il successo di Massa nel 2007: al via la McLaren di Fernando Alonso partì bene e lo spagnolo provò a superare il brasiliano alla prima curva. Felipe però non alzò il piede, la F2007 e la McLaren vennero a contatto e Alonso finì nella via di fuga. L’anno seguente a trionfare fu invece Kimi Raikkonen che fece doppietta con Massa.

Il GP di Spagna nella storia si è corso anche sul circuito cittadino del Montjuich, sempre a Barcellona. Nella tragica edizione del 1975, quando persero la vita cinque persone travolte dalla Hill di Rolf Stommelen, una donna per la prima, e fin qui unica volta raggiunse la zona punti: a riuscirci fu l’italiana Lella Lombardi, sesta con la March.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto

Scritto da: Eleonora Ottonello

Eleonora Ottonello
Mi chiamo Eleonora, ho 28 anni e sono di Genova. Dopo il liceo linguistico ho iniziato a studiare comunicazione nella speranza di realizzare il mio sogno di diventare giornalista. Vivo sempre con la testa sulle nuvole, mi piace scrivere e sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Per il resto sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle. Sono una selezionatrice: se è vero che «gli amici sono la famiglia che scegli», quelli veri li conto sulle dita di una mano ma il mio motto è 'meglio pochi ma buoni'.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


*

Il logo F1 FORMULA 1, F1, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, PIRELLI, sono marchi registrati e di proprietá dei rispettivi titolari.
x

Vedi anche

Formula 1 | Minardi: “Alonso gestito male, la Mercedes è la sua ultima chance”

Alla luce degli hot topics della settimana, Gian Carlo Minardi ha commentato ...