Un museo all’autodromo di Monza

Un museo all’autodromo di Monza

Il Consiglio Regionale Lombardo ha dato il via libera alla mozione, presentata dal consigliere brianzolo Lino Fossati, che chiede l’apertura di un museo interattivo sotto le curve sopraelevate, uno dei simboli dell’autodromo di Monza. Di seguito la dichiarazione lasciata alla testata giornalistica ilcittadinomb.it.

“L’autodromo è un circuito automobilistico internazionale, situato all’interno di un Parco che rappresenta un’eccellenza da valorizzare. L’apertura al suo interno di un museo potrebbe essere un’ulteriore opportunità per attirare a Monza gli appassionati di storia dell’automobilismo.
Lo spazio multimediale che dovrebbe ospitare anche automobili che hanno corso nel “catino dell’alta velocità”, potrebbe essere realizzato negli spazi sottostanti una delle sopraelevate, al fine di tutelare e dare nuova vita alle stesse.Costruite nel 1955 e tutelate dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, essendo “architettura industriale da conservare” e rara opera superstite nell’ambito degli autodromi sportivi, le sopraelevate saranno a breve sottoposte ad un restauro conservativo. Collocare il museo in questi spazi permetterebbe di raggiungere un duplice obiettivo: da un lato creare uno polo culturale in grado di attrarre visitatori da tutta la Lombardia e anche da fuori regione, dall’altro, recuperare l’area ormai dismessa delle leggendarie curve sopraelevate, valorizzando un patrimonio architettonico unico e di pregio”.

Fonte: [ilcittadinomb.it]

Autore

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e fotografia, mi occupo di progettare e sviluppare applicazioni web. Mi occupo di SEO, web marketing e Google Adwords. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *